Ad imageAd image

Adrian Newey: il suo stipendio ha fatto sforare Red Bull?

Giacomo Della Vecchia
2 minuti di lettura
Adrian Newey: il suo stipendio ha fatto sforare Red Bull?

Adrian Newey, storico tecnico e progettista della F1, avrebbe messo nei guai la Red Bull Racing per il suo stipendio.

L’indiscrezione, riportata da Ziggo Sport, riguarderebbe la famigerata questione budget cap. La Red Bull avrebbe sforato il tetto di spesa per il 2021 di un 5%, non ricevendo il certificato di conformità dalla FIA ed attendendo sanzioni dalla federazione stessa.

- PUBBLICITA-

Nonostante Red Bull Racing abbia smentito categoricamente di aver sforato il budget cap dichiarando, anche pubblicamente, di voler attendere ulteriori sviluppi sulle indagini, ecco che si fa strada l’ipotesi che Adrian Newey sia in qualche modo coinvolto.

In che modo Adrian Newey è coinvolto nel budget cap Red Bull?

Adrian Newey è a tutti gli effetti una delle 3 figure professionali più pagate in Red Bull Racing; da regolamento, una scuderia può escludere 3 figure all’interno del proprio team che non vadano a gravare sul bilancio e, di conseguenza, sul budget cap.

La FIA, però, non ritiene questa una scusa plausibile; Adrian Newey fa sì parte di Red Bull Racing ma non ha firmato direttamente lui con il team, quanto la sua azienda, la Racing Services Limited, che quindi diventerebbe fornitrice per la squadra ed andrebbe a gravare sul bilancio.

Lo sforamento del budget cap sarebbe quindi dovuto a questa svista da parte di Red Bull Racing su Adrian Newey. Negli ultimi giorni si continua a parlare delle sanzioni che verranno comminate alla squadra, tra cui figura la (remota) possibilità che il Campionato Piloti 2021 possa essere revocato.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MemasGP (@memasgp)

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento