The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

AEW Road Rager 2021 Report

Dal nostro partner: The Shield Of Wrestling
Alex Bruno

AEW Road Rager 2021 Report
Alex Bruno
AEW Road Rager 2021 Report

Bentornati al consueto report settimanale di AEW Dynamite. Nell’odierna puntata dello show di punta targato All Elite Wrestling, denominata Road Rager, ci aspetta il debutto lottato di Andrade El Idolo e lo scontro con in palio gli AEW World Tag Team Championships contesi tra Young Bucks ed Eddie Kingston & Penta El Zero Miedo.

AEW Road Rager 2021 Report

La AEW torna in tour dopo oltre 1 anno di assenza per Road Rager, evento dal vivo da Miami. Appena dopo i saluti entra il Vice Presidente Esecutivo Cody Rhodes per il primo match della serata!!!

SOUTH BEACH STRAP MATCH: CODY RHODES (w/ARN ANDERSON) VS QT MARSHALL (w/NICK COMOROTO & AARON SOLOW)

All’inizio del match, Marshall si rifiuta di farsi bloccare il polso dalla corda e viene colpito con un Suicide Dive, Rhodes continua a dominare il match e prova a strangolare l’avversario; reazione dell’ex Natural Nightmares che però subisce un Bodyslam ed alcune frustrate, The American Nightmare tocca i primi 2 angoli del ring ma Solow lo colpisce favorito dalla stipulazione. Arriva però Dustin Rhodes che mette Solow in fuga, la distrazione è fatale a Cody che subisce un Low Blow con l’ausilio della corda; Marshall intrappola Cody e comincia a toccare gli angoli ma non si accorge che l’avversario alle sue spalle sta facendo la stessa cosa, entrambi provano a toccare l’ultimo angolo ma Marshall colpisce con un German Suplex. L’ex WWE esce dal ring dolorante, Marshall prova a tirarlo verso il paletto di sostegno ma la mossa si ribalta ed è il leader della The Factory e finire contro la struttura; mentre Cody sta toccando gli angoli vanno brevemente via le luci e dopo il terso tocco Marshall infligge una Backbreaker Flatliner che ribalta la situazione. Marshall è in controllo della situazione ma viene strangolato sulla terza corda, QT riesce a ribaltare la situazione con una Avalanche Powerbomb e comincia a toccare gli angoli ma viene fermato dopo il terzo; Marshall riesce a connettere la Diamond Cutter e frusta l’avversario con la corda, reazione veemente del’ex Bullet Club che con un Clothesline ed un Pump Kick ribalta la situazione, connette la Cody Cutter e comincia a toccare gli angoli, Marshall prova a fermarlo ma subisce un Low Blow. Marshall non demorde, sputa in faccia all’avversario ma Cody reagisce con una serie Cross Rhodes che gli permette di chiudere il match.

VINCITORE: CODY RHODES (w/ARN ANDERSON)

Rivediamo quanto successo settimana scorsa, quando Shawn Spears ha colpito Sammy Guevara con una sedia causandone la sconfitta contro MJF. The Chairman parla dell’ego smisurato dello Spanish God ma viene interrotto da un colpo di sedia di Guevara stesso, che si siede poi accanto a lui e dice che tra di loro non è certo finita qui…

Tony Schiavone è al centro del ring e ci introduce l’AEW World Heavyweight Champion Kenny Omega accompagnato dall’onnipresente Don Callis; l’ex Vice Presidente di Impact incensa Kenny Omega dicendo che non c’è più nessuno da battere quando entrano i Dark Order. Evil Uno dice al Campione del Mondo che sta ignorando il pubblico che grida a gran voce il nome di “Hangman” Adam Page, The Cleaner lo inganna con una domanda e lo colpisce con un Low Blow facendoi scatenare una rissa. Arrivano Michael Nakazawa, Karl Anderson e DOC Gallows ed insieme di preparano per mettere KO Evil Uno quando arriva l’ex Tag Team Champion!!! Il cowboy mette al tappeto The Elite, sembra andare per una Buckshot Lariat ma Omega è lesto a togliersi dal ring. La sfida è lanciata: vedremo forse i due affrontarsi a Fight For The Fallen?

Jim Ross è in compagnia di Ethan Page e Darby Allin e non riesce a capire come mai si odiano così tanto. Lo skater ricorda il suo primo anno nel wrestling dove viveva in auto cercando di sopravvivere tra un match e l’altro mentre All Ego era già una grande star; il fatto che lui sia entrato in AEW prima del canadese semplicemente rende l’ex Impact furioso. Page concorda, ma ricorda anche che senza di lui Allin sarebbe ancora senza casa cercando si sopravvivere. Ci viene infatti ricordato che settimana prossima ci sarà il Coffin’ Match tra i due e l’ex commentatore WWE conclude che non ha una buona sensazione a riguardo.

TRIOS TAG TEAM MATCH: THE PINNACLE (DAX HARVOOD, CASH WHEELER & WARDLOW) (w/TULLY BLANCHARD) VS THE INNER CIRCLE (JAKE HAGER, SANTANA & ORTIZ) (w/CONNAN)

Subito Santana aggressivo contro Harvood, colpisce con un Dropkick e si esibisce con una serie di Suplex; entra Ortiz che continua l’assalto con un Northern Light Suplex, cambio per Wheeler che colpisce con un Bodyslam ed isola l’avversario. Entra Wardlow che connette una Gutwrench Powerbomb, altro cambio per Harvood che però subisce una Liger Bomb, entra Hager che colpisce con una Hager Bomb e poi fa piazza pulita degli FTR; gli Inner Circle sono in controllo del match, Harvood riesce a reagire usando le corde e da di nuovo il cambio a Wardlow che continua l’assalto. Santana colpisce con una Cutter, cambio per Ortiz che prova a fare piazza pulita a sua volta e con l’aiuto dei compagni prova a chiudere ma Mr Mayhem salva la situazione; gli FTR provano a chiudere il match ma nulla da fare, Ortiz colpisce con un Brainbuster e da di nuovo il cambio ad Hager che prova ad applicare la Ankle Lock ma Harvood lo colpisce da dietro e gli fa mollare la presa. Big Boot da parte di Hager che poi invita Wardlow ad entrare, i due giganti si scambiano alcuni pugni e l’ex ECW applica di nuovo la mossa di sottomissione, Tully Blanchard sale sull’apron-ring e distrae l’arbitro che non vede la Big Rig che porta alla vittoria dei The Pinnacle.

VINCITORI: THE PINNACLE (WARDLOW, DAX HARVOOD & CASH WHEELER) (W/TULLY BLANCHARD)

Nel post-match, Connan entra sul ring per cercare di farsi giustizia da solo ma subisce una Chop Block dell’ex 4 Horsemen che poi abbandona il ring insieme ai suoi alleati.

Viene annunciato che, settimana prossima, Jon Moxley tornerà in azione per difendere l’IWGP United States Championship contro Karl Anderson. Il membro della The Elite dice che l’ex WWE non deve permettersi di portare con se il Titolo che fu di Kenny Omega e che quando tornerà a lottare in Giappone porterà con se il Titolo; Moxley non ha alcuna chance contro di lui.

Entrano in Arena MJF e Chris Jericho per il confronto definitivo tra i due prima del match che li vedrà affrontarsi per l’ultima volta; prima del confronto, un fan salta la barricata ma viene atterrato dal servizio di sicurezza e da Chris Jericho, MJF si rivolge ai fan presenti invitandoli ad emulare uno di loro di modo da poter essere messo al tappeto. Il rampollo parla poi del match che avranno, ma ha una piccola stipulazione da aggiungere: dato il fatto che adoro la mitologia greca, sottoporrà Jericho alle 5 fatiche del Demo-God: prima di affrontare lui, dovrà affrontare gli altri 4 membri del The Pinnacle in stipulazioni a sua scelta. Le Champion dice che è pronto ed aggiunge che se non riuscirà a battere gli altri 4 alleati dell’ex MLW forse non sarà nemmeno degno di far parte della AEW; firma il contratto ma MJF lo costringe a stringergli la mano per sigillare l’accordo, Jericho lo fa ma gli rifila comunque una Judas Effect.

Britt Baker e Rebel sono in compagnia di Tony Schiavone. La Campionessa è furiosa per il trattamento ricevuto e critica aspramente Tony Khan per aver permesso il Tag Team Match di settimana scorsa; la sua assistente è attualmente infortunata e per lei poteva mettersi male dopo la Powerbomb sul tavolo da parte di Nyla Rose. Tra due settimane le due si affronteranno e la Native Beast tornerà ad essere nessuno come lo era prima.

SINGLES MATCH: MATT SYDAL VS ANDRADE EL IDOLO (w/VICKIE GUERRERO)

Andrade applica subito una Wrist Lock alla quale segue una Twisting Brainbuster, Sydal prova a bloccarlo ma il messicano colpisce con un Moonsault. Serie di calci del veterano, Savate Kick a seguire ma Andrade lo spinge oltre la terza corda facendolo cadere male sulla spalla; il nuovo arrivato domina il match, si esibisce nei Tres Amigos ma Sydal ribalta la situazione. Leg Lariat dell’ex Impact che prova a chiudere con un Roll-Up, l’avversario colpisce con un Lariat che manda al tappeto Sydal che però colpisce con un’improvvisa Meteora Attack; Running Knees del messicano che poi chiude dopo la Hammerlock Flatliner.

VINCITORE: ANDRADE EL IDOLO (w/VICKIE GUERRERO)

Nel post match, Andrade El Idolo si toglie la cintura dei pantaloni e la usa per applicare pressione aggiuntiva durante una Crossarmbreaker; l’arbitro non può fare niente per fargli mollare la presa ed anzi viene quasi colpito con la cintura stessa.

Christian Cage e Matt Hardy parlano della loro recente rivalità e sottolineano che questa va avanti da oltre 23 anni. Hardy dice che la stretta di mano a Double Or Nothing valeva molto per lui mentre il canadese ha deciso di fare di testa sua; a Fyter Fest ci sarà l’ultimo scontro tra i due e l’ex Broken One promette di farlo ritirare una volta per tutte.

Tony Schiavone è al centro del ring in compagnia di Arn Anderson. L’Head Coach della Nightmare Family sta vivendo un periodo d’oro, la vittoria questa sera di Cody Rhodes, il vittorioso debutto di qualche settimana fa da parte del figlio BrockDouble A è al settimo cielo, sta per rilasciare una dichiarazione quando di nuovo va via la luce; dopo alcuni secondi di buio totale si riaccendono le luci ma insieme ai due al centro del ring c’è un’altra persona…Malakai Black (conosciuto in WWE come Aleister Black)!!! Il lottatore olandese atterra Anderson con un calcio, arriva Cody Rhodes a sincerarsi delle condizioni del suo mentore e viene messo al tappeto anche lui!!! Che debutto per il lottatore!!!

Vediamo cosa è successo prima della messa in onda di Dynamite, quando Ricky Starkz è salito sul ring accompagnato dalla sua security personale. L’ex NWA ha parlato di Brian Cage e del match che i due avranno settimana prossima ma ha anche fatto infuriare Hook e Powerhouse Hobbs che cercavano di mediare; dopo che anche Taz è salito sullo stage, Absolute ha menzionato anche la moglie di Cage facendolo uscire dallo stage e, salendo sul ring, ha messo KO la sua security. Il match tra i due settimana prossima si prospetta carico di tensione.

MIXED TAG TEAM MATCH: THE BUNNY & THE BLADE VS KRIS STATLANDER & ORANGE CASSIDY

Partono Blade e Cassidy, Freshly Squizzed colpisce con uno Shotgun Dropkick ma l’avversario risponde con un Powerslam; Stundog Millionaire improvvisa, entrano le donne con The Bunny che mette la Statlander al tappeto, Powerslam dell’aliena improvviso che continua con un Delayed Vertical Suplex, Blade interviene distraendo l’ex ginnasta e permette alla moglie di ribaltare la situazione. Continua l’ex Allie con un Running Elbow Strike, continua con una Straightjacket Neckbreaker e mette poi al tappeto l’avversaria con un Clothesline; scambio di colpi tra le due, Roundhouse Kick da parte della Statlander che prova poi a chiudere con un Driver ma niente da fare. Blade interviene e mette al tappeto Cassidy, nel frattempo Bunny connette un German Suplex e da il cambio al marito. L’ex Braxton Sutter chiede a gran voce che l’aliena esca dal ring ma la ragazza sembra voler ingaggiare una lotta, in realtà permette a Cassidy di colpire con un Crossbody ed un DDT che ribaltano la situazione; Cassidy si porta sulla terza corda, Bunny interviene e lo fa cadere ma arriva la Statlander che prima risponde all’attacco sull’alleato e poi connette la Area 451 Splash che permette a Cassidy di schienare ma di nuovo The Bunny interviene. Passa poi un tirapugni a The Blade che mette KO l’avversario, la Statlander prova furbamente a prendersi il cambio sfruttando il regolamento e pertanto il tentativo di chiusura dell’ex GFW non può avvenire; The Bunny viene spinta contro il marito, subisce la Big Bang Theory e l’aliena continua la sua striscia di imbattibilità.

VINCITORI: KRIS STATLANDER & ORANGE CASSIDY

Tony Schiavone è tra il pubblico e sta per intervistare Dan Lambert, proprietario dell‘American Top Team, che però lo interrompe subito. Il manager dice che lo show è assolutamente inguardabile, ormai il wrestling ha perso il fascino che aveva negli anni ’80 e ’90 ma ha voluto dare una chance a Tony Khan; il proprietario della AEW gli ha detto che hanno un roster dove i veterani e gli esordienti coesistono alla perfezione, dove tutti stanno cambiando il mondo del wrestling…ma soprattutto, i fan sono la parte migliore dello show. Lambert , però, non è d’accordo…ma viene interrotto da Lance Archer che lo manda al tappeto con la Blackout.

STREET FIGHT AEW WORLD TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: PENTA EL ZERO MIEDO & EDDIE KINGSTON (w/ALEX ABRAHANTES) VS THE YOUNG BUCKS (MATT & NICK JACKSON) (w/BRANDON CUTLER & DON CALLIS)

Subito gli sfidanti aggressivi isolando Nick Jackson, Michael Nakazawa (che era tra il pubblico) interviene per fermare Penta e Kingston ma subisce un Superkick Party che lo mette KO; lo scontro continua fuori dal ring, di nuovo dentro dove i Campioni si riprendono tramite l’utilizzo di una sedia ma gli sfidanti si riprendono immediatamente. Double Footstomp su Nick Jackson, gli sfidanti prendono dei tavoli ma Nick è abile nello scaraventare The Mad King su un tavolo che lui stesso aveva piazzato al centro del ring; nel frattempo, Penta colpisce Matt con una Canadian Destroyer sull’altro tavolo ma si attarda con un bidone dell’immondizia in mano e subisce un Punt Kick. Continua a colpire Kingston che però ha una reazione subito sedata, i Campioni piazzano un tavolo ma Kingston colpisce con un Exploder Suplex; dopo aver colpito un tavolo piazzato all’angolo, l’ex Evolve si trova da solo e subisce una serie di colpi da parte di Nick Jackson. Dopo una Senton Bomb attraverso un bidone dell’immondizia, rientra Penta che lo colpisce con un Superkick e continua con una serie di Slingblade; i Campioni reagiscono con una serie di colpi ma gli sfidanti si fanno subito sotto con un Half’n’Half Suplex di Kingston seguito da un DDT di Penta, l’ex DCC applica una Rear Naked Choke su Matt Jackson ma Nick incredibilmente connette una 450 Splash…sull’arbitro!!! Proprio mentre il fratello ha ceduto!!! Nick chiama i Good Brothers che colpiscono gli sfidanti, Tope Con Hilo di Penta che li mette KO e subito si torna sul ring dove Matt evita la Fear Factor e colpisce Kingston con una Spear, Brandon Cutler sta per spruzzare lo spray addosso al messicano quando arriva The Elite Hunter Frankie Kazarian che lo schianta sul tavolo con una Powerbomb!!! Gli sfidanti vanno al conteggio dopo una combinazione di mosse finali ma quando arriva un secondo arbitro Nick Jackson lo spinge fuori dal ring, Kazarian mette KO Nick ma viene a sua volta messo al tappeto dalla Magic Killer dei Good Brothers, Kingston tira fuori un sacchettino pieno di puntine da disegno ma Matt ne prende un po’ e gliele lancia in faccia; si appresta a colpire con una Powerbomb ma interviene Penta che viene poi gettato sulle puntine con un‘Hurricanrana!!! Kingston lancia Matt addosso a Nick evitando la chiusura del match, di nuovo i Campioni usano le puntine per avvantaggiarsi tanto che ne mettono u po’ in bocca ad Eddie Kingston prima di chiudere il match dopo la Superkick Party.

VINCITORI ED ANCORA AEW WORLD TAG TEAM CHAMPIONS: THE YOUNG BUCKS (w/DON CALLIS & BRANDON CUTLER)

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Per farti due risate a tema wrestling, segui i nostri amici di Spear Alla Edge su Instagram!

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

SmackDown Report 02-07-2021 - WWESeguici su Google News

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!