Ad imageAd image

Aliou Cissé fiducioso sul futuro del Senegal

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Aliou Cissé fiducioso sul futuro del Senegal

Aliou Cissé si è definito fiducioso sul futuro della sua nazionale, il Senegal, dopo l’eliminazione dal Mondiale in Qatar.

Il cammino della formazione africana si è arrestato questa sera agli ottavi di finale contro l’Inghilterra, vincitrice per 3-0 nel secondo incontro della giornata.

- PUBBLICITA-

Il CT dei Leoni della Teranga ha parlato anche del suo di futuro, affermando che per ora sarà di nuovo lui alla guida della squadra fino a nuovo ordine.

 

Aliou Cissé: dobbiamo continuare su questa strada

Aliou Cissé ha parlato dopo la sconfitta della sua squadra, il Senegal, nella sfida di ottavi di finale persa contro l’Inghilterra per 3-0 allo Stadio Al-Bayt.

I primi 30 minuti sono stati buoni, abbiamo avuto occasioni per segnare, ma senza riuscirci. Avevamo di fronte una squadra di forte impatto, che ci faceva indietreggiare, poi abbiamo preso due gol prima dell’intervallo, ma è stato soprattutto il terzo, proprio all’inizio del secondo tempo, che ci ha tolto dalla partita.

Devo dire che i giocatori non si sono mai arresi, hanno continuato a giocare e cercare di andare avanti. Noi siamo la diciottesima squadra al mondo, secondo la Fifa, loro sono la quarta o la quinta. Abbiamo lavorato anni per alzare il nostro livello nel continente e ora dobbiamo continuare per poter competere ai prossimi Mondiali con squadre di questa qualità”, queste le parole del CT dei Leoni della Teranga, che ha anche affermato di restare, almeno per ora, sulla panchina del Senegal.

L’Inghilterra, vincitrice della sfida di stasera nonostante l’assenza di Raheem Sterling per motivi personali, sfiderà ai quarti di finale la Francia il prossimo Sabato, in una sorta di finale anticipata data la grandezza delle due compagini.

 

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento