The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

Anteprima UFC Fight Night: Vettori vs Holland

Dal nostro partner: FIGHT

Anteprima UFC Fight Night: Vettori vs Holland

UFC Fight Night: Vettori vs Holland è un evento che si terrà questa sera allo UFC Apex di Las Vegas, Nevada. Card molto interessante con una main card di grande livello ed una preliminary card che presenta scontri degni di nota.

UFC Fight Night Preliminary Card – Jack Shore all’esame Hunter Azure

Nella preliminary card gli occhi sono puntati sull’imbattuto Jack Shore (13-0). Il talento gallese classe ’95 è atteso da un incrocio ostico contro Hunter Azure (9-1). Per l’ex campione Cage Warriors lo scoglio è rappresentato dal fighter americano, che nel mese di settembre ha battuto per decisione unanime Cole Smith, riscattando la sconfitta contro Brian Kelleher. Il carro armato gallese cerca la terza vittoria consecutiva, che gli consentirebbe di entrare in top 15 nella già ipercompetitiva categoria dei pesi gallo.

Altro incrocio interessante, questa volta nella categoria dei pesi mosca femminili, è quello che vedrà la debuttante Erin Blanchfield (6-1) e Norma Dumont (5-1). Le attenzioni sono rivolte sulla Blanchfield, classe ’99, che ha iniziato la sua carriera da pro non ancora 18enne. “Cold Blooded” proviene da Invicta FC, già fucina di talenti.

Main Card – Nei pesi piuma sfida tra prospect con vista Top-15

Nella card principale, oltre al main event che incollerà davanti al televisore tutti i fan di Vettori, molti sono i match degni di nota. Mike Perry (14-7) nella sua ultima uscita ha rimediato una figura barbina. “Platinum” è stato capace di mancare clamorosamente il peso, presentandosi in uno stato di forma rivedibile e dominato da Tim Means. Daniel Rodriguez (13-2) ha già sconfitto Means, e la sua striscia positiva di tre vittorie è stata interrotta lo scorso novembre contro Dalby, uscito vincitore per decisione unanime. Per Perry crocevia molto pericoloso, un’altra prestazione discutibile potrebbe costar cara al fighter 29enne.

Nina Ansaroff (in Nunes) (10-6) torna nell’ottagono per la prima volta dopo la gravidanza. L’ultimo incontro della fighter dell’American Top Team è coinciso con uno stop per decisione unanime a giugno 2019 contro Tatiana Suarez. Avversaria della Ansaroff sarà Mackenzie Dern (10-1). Match difficilissimo per la 35enne, chiamata a far deragliare l’hype della Dern, reduce da tre vittorie consecutive. L’ultima affermazione, contro la Jandiroba, ha evidenziato un miglioramento nello striking da parte dell’ex iridata nel BJJ.

Nel co-main event assisteremo allo scontro tra prospect. Sodiq Yusuff (11-1) viene da sei vittorie consecutive ed è imbattuto in UFC (quattro vittorie). Allen invece ha inanellato una importante sequenza di affermazioni e con una vittoria contro il fighter nigeriano arriverebbe a quota dieci.

Marvin “The Italian Dream” Vettori a caccia della title shot

Marvin Vettori vede la cima. Il fighter di Mezzocorona questo weekend combatterà per la seconda volta in un main event UFC. L’atleta della Kings MMA (16-4-1) arriva a questo match forte di quattro vittorie consecutive. Affermazioni che hanno visto crescere le quotazioni di Vettori, che ha dimostrato un continuo miglioramento soprattutto in fase di striking. Tesi suffragata dai numeri che vedono l’atleta nostrano in evoluzione.

L’avversario non sarà Darren Till, costretto a dare forfait a seguito della frattura della clavicola. Ad accettare il match in short notice sarà Kevin Holland (21-6). Dopo un 2020 sontuoso, con cinque vittorie che lo han lanciato nella top-10, “Trailblazer” ha subito una sconfitta netta contro Derek Brunson, che, come fatto in precedenza con Shahbazyan, ha fatto deragliare anche il treno di Holland, ridimensionato a seguito di una prestazione incolore.

Vettori parte con i favori dei pronostici, in virtù del momento che sta vivendo, di una condizione fisica e mentale eccellente. Il fattore short notice è sempre una incognita sia per chi subentra che per chi si trova a cambiare avversario dopo “aver cucìto un abito su un altro modello”. Till e Holland sono fighter diametralmente opposti. Una vittoria di Vettori potrebbe avvicinare “The Italian Dream” alla chance titolata, pur dovendo attendere l’esito del match di settimana prossima che vedrà opposti Robert Whittaker e Kelvin Gastelum. Sono passati tre anni da quando Vettori subì la split decision “mai digerita” contro l’attuale campione Israel Adesanya. Se è vero che “The Last Stylebender” è cresciuto arrivando fino al titolo che detiene, anche il classe ’93 italiano ha avuto una crescita esponenziale.

L’ultimo incontro disputato contro Hermansson ha evidenziato un Vettori aggressivo ma al tempo stesso capace di gestirsi, mettendo in mostra uno striking potente e preciso (dimostrazione il diretto con cui ha steso il Joker scandinavo al primo round). I problemi di cardio evidenziati dai vari addetti ai lavori sembrano un lontano ricordo. Marvin Vettori è pronto a salire l’ultimo gradino che porta verso l’Olimpo, laddove gli Dei regnano e soverchiano. La rivincita contro Israel Adesanya sembra essere a portata di mano. Ma guai a sottovalutare Kevin Holland.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Anteprima UFC Fight Night: Vettori vs HollandAnteprima UFC Fight Night: Vettori vs Holland

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!