Ad imageAd image

Aquile Ferrara: Addio ad Alessandro Guio

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Aquile Ferrara: Addio ad Alessandro Guio

Aquile Ferrara: Nella notte è deceduto Alessandro Guio, ex QB della formazione estense e membro della nazionale campione d’Europa nel 1983.

Simbolo del Football Italiano d’altri tempi, viene ricordato come un uomo dal corpo esile, ma dal grande cuore, come ha fatto la federazione in un comunicato.

- PUBBLICITA-

Immediato è stato il cordoglio dell’ambiente, che ha ricordato uno dei giocatori che ha marcato un’era della palla lunga un piede.

 

Alessandro Guio, ex Aquile Ferrara e campione con la nazionale, è morto

Il Football italiano fa le sue condoglianze per Alessandro Guio, ex quarterback delle Aquile Ferrara e della nazionale italiana campione d’Europa nel 1983.

Ricordato dalla FIDAF in un comunicato diffuso in mattinata come un uomo dal corpo esile ma dal grande cuore, il nativo di Ferrara è deceduto a causa di un male incurabile.

Giocatore della formazione estense dal 1980 al 1985, membro della Hall of Fame della squadra, è stato anche di ispirazione per uno dei personaggi di un film ambientato a Ferrara e uscito nel 2002, “Ciao America” dei fratelli Ciota, ex allenatori della compagine emiliana che hanno lavorato anche nel cinema.

Il cordoglio dell’ambiente, tra social network e ricordi, è stato immediato nella perdita di uno di quei giocatori che ha fatto, a suo modo, la storia del movimento.

 

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento