Ad imageAd image

Armand Duplantis: volevo solo essere il migliore saltatore al mondo

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Armand Duplantis: volevo solo essere il migliore saltatore al mondo

Armand Duplantis ha ottenuto il premio di atleta dell’anno agli Athletics Awards disputati ieri a Montecarlo.

Per il saltatore nato negli Stati Uniti ma dalla nazionalità svedese, il 2022 è stato il suo anno, dato che ha battuto per tre volte il suo stesso record del mondo, ora fissato a 6,21 Metri, ed ha ottenuto i titoli mondiali sia Indoor che Outdoor.

- PUBBLICITA-

Le parole del campione dell’Atletica danno fiducia sui suoi prossimi impegni in campo mondiale.

 

Armand Duplantis torna tra i migliori al mondo nell’Atletica Leggera

Armand Duplantis è stato premiato ieri insieme con Sydney Mclaughlin come atleta dell’anno per l’Atletica Leggera a Montecarlo durante il galà conclusivo della stagione.

Il mio obiettivo è andare sempre più in alto e il più a lungo possibile. È qualcosa di incredibile vincere questo trofeo. Quest’anno volevo solo essere il miglior saltatore con l’asta del mondo, ma essere il migliore in tutto nel mio sport è davvero qualcosa di incredibile”, ha dichiarato il saltatore classe 1999.

Armand Duplantis è stato uno dei protagonisti dei mondiali di Eugene disputati questa estate, dove ha ottenuto il nuovo record del mondo per il salto con l’asta, fissato a 6,21 metri e ottenendo la medaglia d’oro.

 

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento