NotizieBasket

Bronny James presentato ufficialmente dai Lakers

Bronny James presentato ufficialmente dai Lakers

Bronny James, figlio di LeBron James, è stato presentato ufficialmente dai Los Angeles Lakers dopo il Draft NBA che lo ha visto scelta numero 55.

Proprio il fatto di essere figlio della stella del team californiano e più grande realizzatore di tutti i tempi del basket professionistico americano, sta portando sul giovane Bronny un enorme ammontare di attenzione e anche varie critiche inerenti l’eventuale trattamento di favore di cui potrebbe aver goduto nel venire selezionato al posto di altre opzioni disponibili.

Tuttavia il neo-allenatore, ex giocatore, JJ Redick e il manager dei Lakers, Pelinka, hanno tenuto a sottolineare che a Bronny James non è stato regalato nulla e si è guadagnato tutto da solo con il lavoro.

Bronny James sente la pressione?

Nonostante tutte le assicurazioni dello staff tecnico, tuttavia, è impensabile che il vestire la canotta con su scritto James Jr., di fianco a suo padre, non metta alcun genere si pressione su Bronny James.

Ieri nella conferenza stampa di presentazione, il giocatore ha affrontato l’argomento: “Di sicuro, avverto una pressione amplificata. Ho già visto i commenti sui social media e su Internet inerenti il fatto che potrei non meritare questa opportunità. Tuttavia ho avuto a che fare con cose del genere per tutta la vita. Quindi non è niente di strano per me, ma è sicuramente più amplificato del solito. Sono sicuro di potercela fare”

Pur non in possesso dello strapotere fisico del padre, nei primi anni di basket universitario Bronny James aveva messo in mostra ottime doti da play maker e buona visione di gioco.

Tuttavia le maggiori perplessità originano nel fatto che, dopo aver subito un arresto cardiaco l’anno scorso, il ragazzo ha praticamente saltato quasi l’intera ultima stagione NCAA e, quindi, è stato selezionato sulla fiducia delle sue capacità potenziali ma non sulla base di ciò che ha realmente messo in mostra nell’ultimo anno.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Los Angeles Lakers (@lakers)