Ad imageAd image

Carlos Alcaraz non sarà agli Australian Open 2023

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Carlos Alcaraz non sarà agli Australian Open 2023

Carlos Alcaraz dovrà saltare gli Australian Open a causa di un problema alla gamba destra.

Il numero 1 al mondo, una delle stelle nascenti del Tennis mondiale con i suoi 19 anni di età, non sarà presente al primo appuntamento dell’anno per l’ATP.

- PUBBLICITA-

Su Instagram, il nativo di Murcia ha spiegato la situazione per la quale lui non parteciperà ai prossimi tornei in Australia.

 

Carlos Alcaraz dichiara forfeit per gli Australian Open 2023

Sul suo profilo Instagram, Carlos Alcaraz ha annunciato che non giocherà gli Australian Open 2023 a causa di un infortunio patito durante la fase di preparazione.

Quando ero al meglio in preseason mi sono infortunato a causa di un movimento casuale e innaturale nel corso di un allenamento. Questa volta il problema è il muscolo semimembranoso della mia gamba destra. Ho lavorato molto duramente per raggiungere il mio miglior livello per l’Australia, ma sfortunatamente non potrò giocare il Care A2+ Kooyong o gli Australian Open. È dura, ma devo essere ottimista, recuperare e guardare avanti. Ci vediamo nel 2024, Australian Open”, ha dichiarato il giovane murciano, numero 1 al mondo.

Il massimo raggiunto in carriera dallo spagnolo è stato il terzo turno lo scorso anno, quando fu sconfitto in cinque set da Matteo Berrettini, poi semifinalista perdente contro Rafael Nadal.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Carlos Alcaraz Garfia (@carlitosalcarazz)

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento