Ad imageAd image

Daniil Kvyat: potrei anche tornare in F1

Giacomo Della Vecchia
3 minuti di lettura
Daniil Kvyat: potrei anche tornare in F1
Contenuti dell'articolo

Daniil Kvyat si è offerto per un probabile ritorno in F1 nonostante la situazione attuale tra Russia e Ucraina.

Il pilota ex Red Bull, che ha debuttato nella NASCAR a Luglio, non ha mai nascosto il desiderio di tornare a correre in F1. Dopo aver corso per Red Bull ed AlphaTauri (all’epoca ancora Toro Rosso), ha svolto nel 2018 il ruolo di terzo pilota della Ferrari.

- PUBBLICITA-

L’ultima sua apparizione nel paddock di F1 è datata 2021 come pilota di riserva Alpine. Si pensava quindi ad un suo coinvolgimento nell’ambito della sostituzione di Fernando Alonso, ma Alpine lo ha negato con forza

Daniil Kvyat: le sue dichiarazioni

Daniil Kvyat ha così commentato un suo probabile ritorno in F1: “Mai dire mai nella vita; purtroppo le circostanze non sono proprio fortunate, per così dire. Spero un giorno di poterne parlare più apertamente; al momento sono felice in NASCAR, mi sento il benvenuto ed ho in programma altre corse questa stagione.”

Riguardo alla sua situazione attuale, Kvyat ha aggiunto: “Sto bene, mi è sempre piaciuta la NASCAR e per me è come se si fosse avverato un sogno; per arrivare al top ci vuole tempo, ma io non ho fretta. La F1 avrà sempre un posto speciale nel mio cuore e spero tanto che un giorno potrò tornare là; sono ancora giovane, dopotutto…e tanti piloti hanno dimostrato di poter tornare ad essere competitivi anche se si sono presi una pausa.”

Riguardo ad un probabile quanto insperato ritorno in F1 per la prossima stagione, Daniil Kvyat ha dichiarato: “Sono aperto ad ogni possibilità, che sia in Europa o in America. Sono pronto a negoziare con chiunque voglia che io corra per lui la prossima stagione, molti hanno il mio numero di telefono e ora sanno dove trovarmi; la F1 sarebbe la strada più facile rispetto alla NASCAR, dato il fatto che in America ha fatto 4 giri di prova e poi diretto in gara.”

La situazione Russia-Ucraina sembra quindi l’unico ostacolo per Daniil Kvyat al suo ritorno in F1, anche se nella sua carriera ha corso 110 GP dal 2013 al 2020 non andando mai oltre il 4° posto (raggiunto nel 2020 in AlphaTauri al GP dell’Emilia Romagna sul circuito di Imola). Altro pilota che ha subito la situazione politica attuale è stato il connazionale Nikita Mazepin che ha perso il sedile della Haas a favore di Kevin Magnussen dopo che Uralkali (azienda del padre) ha visto i propri fondi bloccati.

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento