Ad imageAd image

DTM: le novità di ADAC per il regolamento 2023

Fabio Di Palma
Fabio Di Palma
3 minuti di lettura
DTM: le novità di ADAC per il regolamento 2023

Il DTM si prepara ad affrontare una stagione 2023 ricca di novità regolamentari dopo l’acquisto della serie da parte di ADAC.

L’Allgemeiner Deutscher Automobil-Club, conosciuto come ADAC, ad inizio Dicembre è riuscito ad acquistare la serie turismo tedesca dopo aver raggiunto un accordo con l’ormai ex proprietario Gerhad Berger.

- PUBBLICITA-

Subito dopo il passaggio con ADAC, il DTM aveva già pubblicato alcune modifiche al regolamento tecnico come il tetto limite per contenere i costi dei team e il passaggio a Pirelli nuovo fornitore di pneumatici.

Tuttavia a quattro mesi dall’inizio di stagione sono state pubblicate ulteriori modifiche al regolamento del campionato DTM 2023.

 

Quali sono le novità del DTM per il 2023?

Oltre alle prime modifiche introdotte pochi giorni dopo l’acquisto, ADAC ha proposto ulteriori cambiamenti al regolamento del DTM per il 2023.

Nella giornata odierna l’Allgemeiner Deutscher Automobil-Club ha fornito ai team le ulteriori modifiche che ha apportato al regolamento sportivo a partire dalla prossima stagione.

  • GARE PIÙ LUNGHE

A patire dal 2023 le gare avranno una durata di 60 minuti più in giro a differenza dei 55 minuti.

 

  • ADDIO RIPARTENZE A DUE FILE DOPO LA SAFETY CAR

Thomas Voss, presidente di ADAC ha voluto eliminare subito la controversa regola introdotta l’anno scorso che prevede una ripartenza a due file dopo un periodo di Safety Car.

Regola che ha provocato diversi incidenti e che per ragioni di sicurezza è stata cancellata.

Di conseguenza, dopo il regime di Safety Car, le vetture dovranno partire in fila indiana.

 

  • IL POLEMAN DECIDERÀ QUANDO PARTIRE

Come successo in passato, dal 2023 in poi sarà il Poleman a decidere quando iniziare la gara e non più il segnale luminoso che lo scorso anno ha scatenato varie polemiche a causa della scarsa visibilità.

 

  • INTRODUZIONE DEL PENALTY LAP

Come nel campionato ADAC GT Masters, i nuovi proprietari del Deutsche Tourenwagen Masters introdurranno nella prossima stagione il Penalty Lap, ovvero ai piloti in cui verrà inflitta una penalità dovranno attraversare un tratto di pista fuori dalla traiettoria ideale.

Esattamente come il Long-Lap Penalty usato in MotoGP e nel mondiale MOTUL WorldSBK.

 

  • NIENTE SAFETY CAR NELLA FINESTRA DEL PIT STOP

L’ADAC vorrebbe vietare il fatto che i team approfittino della Safety Car per effettuare il pit stop obbligatorio.

Per questo motivo la finestra del Pit Stop verrà ridotta a 20 minuti, dal 20° al 40° e in questo periodo non uscirà la Safety Car, ma verranno introdotti dei regimi di Full Course Yellow o limite di velocità imposto nelle zone con bandiera gialla, come accade nel campionato endurance WEC.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ADAC Motorsport (@adac_motorsport)

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
TAGGATI: , ,
Condividi l\'articolo
Segui:
Newser di 28 anni romano, con le grandi passioni del Motorsport e del Wrestling. Membro sia di TSOS che di TSOW dal Novembre 2021 e mi occupo principalmente di Formula 1, Motomondiale, WorldSBK, Rally, WWE e anche altri sport in generale.
Lascia un commento