Ad imageAd image

Euro Ice Hockey Challenge: vittoria per l’Italia

Lothar Zamana
Lothar Zamana
2 minuti di lettura
Euro Ice Hockey Challenge: vittoria per l'Italia

Euro Ice Hockey Challenge: la nazionale italiana ha vinto l’Euro Challenge di Budapest battendo la Francia 4-3 dopo i rigori.

Partita che è partita benissimo per l’Italia che ha chiuso il primo tempo avanti per 3 a 1.

- PUBBLICITA-

Ma nel secondo tempo reazione Francese che ha pareggiato i conti sul 3-3.

È stato necessario affrontare i tempi supplementari dove il tatticismo è stato forsennato ma nessuno è riuscito a segnare il goal decisivo per la vittoria del torneo.

Ai rigori la spunta la nazionale italiana che vince l’Euro Ice Hockey Challenge di Budapest 2022.

Euro Ice Hockey Challenge: un titolo di seconda fascia ma importante per il Blue team

L’Euro Ice Hockey Challenge è un torneo di seconda fascia e ha visto gli azzurri affrontare team non di primo pelo, ma le vittorie non vanno mai sottovalutate, anche perché si esce da un mondiale non andato per nulla bene per il Blue Team.

Il Sárközy Tamás Memorial Tournament è andato appannaggio degli azzurri allenati da sole 3 settimane dal neo coach Mike Keenan. 

L’avventura è partita come meglio non poteva per il nuovo commissario tecnico.

La Francia è un avversario di nostro livello, non è superiore, ma neanche inferiore e non è scontato assolutamente avere la meglio di loro.

Infatti ci sono voluti gli shoot out, sbagliati da tutti, tranne che da Miglioranzi che ci regala il primo titolo dell’era Keenan.

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
TAGGATI: ,
Condividi l\'articolo
Lothar Zamana, 31 anni da Rovigo. Grande appassionato di sport, specialmente invernali. In gioventù ha praticato ciclismo e pallavolo, ma crescendo ha capito che lo sport è meglio commentarlo che praticarlo. Entra nel team TSOS per dare maggiore risalto al mondo dello sport che ha minore visibilità.
Lascia un commento