Ad imageAd image

La FIM licenzia il meccanico che picchiò Booth-Amos

Giacomo Della Vecchia
3 minuti di lettura
La FIM licenzia il meccanico che picchiò Booth-Amos

La FIM, Federazione Internazionale Motociclismo, che regola i Campionati a 2 ruote a licenziato il meccanico che picchiò Tom Booth-Amos al rientro ai box.

L’episodio avvenne nel 2019 quando Tom Booth-Amos correva in Moto3. Un video, fatto circolare in rete alcuni giorni fa, ha fatto scoppiare una tempesta mediatica alla quale la FIM ha reagito con pugno duro.

- PUBBLICITA-

Lo stesso Tom Booth-Amos, oggi impegnato nel Mondiale Supersport, ha commentato dicendo di aver taciuto l’episodio per conservare un posto in griglia di partenza della Moto3. Ma la Federazione ha emesso oggi un comunicato licenziando l’autore di questo gesto.

Il comunicato della FIM sul licenziamento del meccanico di Tom Booth-Amos

La FIM stessa, nel comunicato che giustifica il licenziamento, ha dichiarato: “In seguito a delle immagini recentemente pubblicate risalenti al GP Thailandia 2019, dove si vede una disputa tra un pilota Moto3 ed un suo meccanico, la FIM decide di prendere seri provvedimenti. Questo video è stato ampiamente condiviso sui social media suscitando immediate preoccupazioni nella Federazione stessa; FIM, IRTA e DORNA condannano fermamente questo genere di azioni.”

Il comunicato della Federazione prosegue dicendo: “E’ stato inoltre appreso dalla Federazione che il meccanico autore di tali gesti continua a lavorare nel paddock con un altro Team, che non era a conoscenza di questi fatti ed ha preso immediatamente le distanze; questo meccanico non farà più parte del loro staff a partire dal prossimo GP Malesia. La decisione presa dal Team viene ritenuta corretta e la Federazione appoggia in pieno l’azione intrapresa; comportamenti abusivi non possono e non saranno più tollerati. Tutte le parti coinvolte si impegneranno per rendere il paddock della MotoGP un posto di lavoro sicuro e competitivo.”

Nel video incriminato, che vi lasciamo di seguito, si sente distintamente Tom Booth-Amos dire che c’è qualcosa che non va nella sua moto mentre, in penombra, il meccanico lo aggredisce a calci e pugni. Questo video ha avuto un risalto mediatico enorme e, nonostante si trattasse di un episodio passato, la FIM ha condiviso la scelta del Team che ha licenziato tale meccanico.

https://twitter.com/steve17brogan/status/1575843072617119744

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento