Ad imageAd image

Jankos annuncia di non fare più parte dei G2 Esports

Giacomo Della Vecchia
5 minuti di lettura
G2 Esports: Hans Sama vicino alla firma

Jankos, jungler dei G2 Esports ,ha annunciato con un video su YouTube di non fare più parte dei G2 Esports.

Jankos entrò nei G2 Esports nel 2018 e fino ad oggi era un punto cardinale del team europeo. In un lungo video su YouTube (registrato Giovedì ma reso pubblico solo oggi), il jungler polacco ha palesemente ammesso di stare cercando una nuova squadra per il 2023.

- PUBBLICITA-

Questo annuncio non ha colto di sorpresa i fan, dato il fatto che giorni fa era circolata la voce (poi ufficializzata da parte dei G2 Esports stessi) che sia Jankos che Flakked erano liberi di cercare altre squadre per la prossima stagione.

Le dichiarazioni di Jankos sul suo futuro

Jankos ha postato un video sul proprio canale YouTube analizzando la sua carriera all’interno dell’organizzazione dal 2018 ad oggi; il jungler polacco ha speso bellissime parole per lo staff e per i compagni, uno su tutti Caps con la quale ha stretto un rapporto di amicizia molto intenso.

Nel video, Jankos ripercorre poi gli ultimi 3 anni del LoL competitivo dal suo punto di vista. Dopo un 2019 che ha visto i G2 Esports protagonisti, il 2020 era partito nel migliore dei modi con la conquista sia dell’ LEC Spring Split che dell’LEC Summer Split. Il 3° posto ai LoL Worlds 2020 sembrava l’inizio di una cavalcata che avrebbe portato uno dei Team più vincenti in Europa a riportare la Summoners Cup nel vecchio continente.

La stagione 2021, che ha visto l’innesto di Rekkles arrivato dagli storici rivali dei Fnatic, sembrava aver messo insieme il tassello finale per il riscatto intercontinentale di un Team capace, nel 2019, di disputare 2 finali internazionali vincendone 1 (MSI 2019 contro Team Liquid). Invece, la non partecipazione ai Worlds 2021 è stata la pietra tombale di una squadra che stava cementandosi come l’unica vera alternativa ai Team orientali; il 2022 era partito con un sostanziale rinnovamento del roster, con BrokenBlade, Flakked e Targamas subentrati al posto di Wunder, Rekkless e Mikyx.

Forse l’inesperienza di Targamas e Flakked o forse l’eccesiva confidenza di Jankos e Caps, chiamati a guidare un team relativamente giovane, hanno fatto naufragare già nel Group Stage le speranze dei G2 Esports. Jankos ha analizzato tutte queste parti una per una, aggiungendo anche che quest’anno è stato forse quello dove si è divertito di più a giocare per i G2 Esports.

Jankos, nonostante l’età (ha compiuto 27 anni nel mese di Luglio, un’età incerta per il competitivo di League Of Legends dato il fatto che ogni anno l’età dei giocatori si abbassa sempre di più), ha però affermato di non volersi ritirare e di voler giocare ancora un paio di anni a livelli molto alti; così fosse, diventerebbe uno dei giocatori più “anziani” all’interno della scena competitiva di League Of Legends (Faker, mid-laner dei T1 Gaming, molto probabilmente si ritirerà alla fine dei LoL Worlds 2022).

Ma dove andrà Jankos la prossima stagione? Per il momento non c’è nessuna certezza; il giocatore polacco ha deciso di prendersi una settimana di pausa per ricaricare le batterie, dopo di che tornerà a streammare su proprio canale Twitch come ormai fa in pianta stabile da 2 anni circa. Il giocatore ha poi dichiarato che valuterà il da farsi da Gennaio, lasciando la porta aperta a qualsiasi soluzione; tra i giocatori di League Of Legends più seguiti c’è il sentore che possa accasarsi ai Fnatic, come suggerito dall’ex mid-laner oggi streamer Nemesis proprio oggi in una diretta su Twitch.

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento