The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

Gli AGMS AIM Mastini sconfitti dai Rhinos

News dalla 1° Divisione FIDAF

I cagnacci lottano per tutta la gara ma il finale dice 31 a 26 per Milano

Non arriva purtroppo la seconda vittoria in campionato per gli Agsm Aim Mastini Verona. I gialloblu di coach Franco Bernardi lottano per tutta la gara, privi in attacco di un quarterback puro come gli infortunati Watkins e Bonacci. È Bryant Hayes schierato in posizione di quarterback a tentare di tenere vive le speranze per gli scaligeri in un match alla loro portata. I Rhinos non stanno a guardare e in una gara dalle mille emozioni, sono proprio i milanesi nel finale a superare di cinque punti i Mastini per la loro prima vittoria stagionale.

Passando alla cronaca sono subito i Rhinos ad andare in vantaggio con Santacaterina ad imbeccare in endzone Simone Boni. Calcio addizionale a bersaglio e punteggio che si fissa sul 0 a 7.

Arriva subito però la reazione dei cagnacci gialloblu con il duo Savoia-Simeoni ad approffittare dei buoni bloccaggi della linea di attacco. Savoia varca la goal line. Monte calcia in mezzo ai pali ed è parità. 7 a 7.

Le difese si aggiustano sui due attacchi e la fanno da padrone, prima di vedere un bel lancio di Santacaterina su Escobar che intoccato si invola per il touchdown. Nemmeno il tempo di cambiare il punteggio sul tabellone e i Mastini portano in touchdown l’ovale su ritorno di calcio. Nicola Veluscek se ne va sulla sinistra per un touchdown tra i più spettacolari di tutta la stagione IFL. Il calcio addizionale non va purtroppo a segno per i Mastini e il punteggio si fissa sul 13 a 14.

Nel drive successivo è poi il gioco di corsa dei milanesi a salire in cattedra e a trovare impreparati gli scaligeri. Cambrisi se ne va in endzone ma l’extrapoint non va a buon fine e il punteggio si fissa sul 13 a 20 a favore dei Rhinos.

Coach Bernardi sceglie un trick play dal suo piano di gioco ed è Simone Venturi in finta di reverse a lanciare per il giovane Leonardo Pasquotto. Il numero ottanta gialloblu si invola per circa settanta yards portando i Mastini a ridosso della endzone. È Fabio Simioni a correre subito dopo lateralmente sino alla endzone per il pareggio del 20 a 20 dopo il calcio di Amerigo Monte.

A poco dall’intervallo Santacaterina viene sostituito da Ines che si fa intercettare da Hayes. La difficile posizione di campo mette i Mastini sotto scacco dalla difesa milanese. Arriva così una safety che porta le due squadre negli spogliatoi con i Rhinos in vantaggio per 22 a 20.

Gli AGMS AIM Mastini sconfitti dai Rhinos
Ph. Nicola Vivian – La difesa Mastini ferma Santacaterina, qb Rhinos

Il terzo quarto è di nuovo capitanato dalle due difese con gli attacchi costretti ad un three and out.

La difesa gialloblu tampona al meglio le scorribande dei runner meneghini e i Rhinos vanno al field goal con Sarra che fissa il punteggio sul 25 a 20 per gli ospiti. Bemmo Pogo tenta di replicare Veluscek con il suo ritorno di kick off, ma il numero tre scaligero viene fermato a trenta yards dalla goal line. È Savoia a correre in touchdown per il sorpasso del 26 a 25. Verona tenta la trasformazione da due punti ma i Rhinos sono attenti ed è un nulla di fatto.

Siamo nell’ultimo quarto di gioco ed è Santacaterina a muovere bene il pallone ma la difesa Mastini stringe i denti. A due minuti dal termine è però una chiusura di down cruciale a tenere vive le speranze dei Rhinos. Elmi riceve un bel lancio di Santacaterina e subito dopo è Bruno Escobar a ricevere in endzone ad una mano per il sorpasso. Trasformazione alla mano chiamata da coach Quartaro che non va a buon fine e punteggio che si fissa sul 31 a 26 per Milano.

Rimangono dei secondi sul cronometro per i Mastini e Bryant Hayes si carica sulle spalle i gialloblu arrivando a superare la metà campo ma la rimonta in extremis non arriva.

Finisce così con l’amaro in bocca per i cagnacci gialloblu la seconda gara casalinga, in un match giocato a denti stretti contro dei Rhinos che hanno dimostrato forse di volere di più la vittoria.

Per i gialloblu ora tre settimane di tempo per leccarsi le ferite e rimettersi in campo nel migliore delle condizioni per sfidare a Pescantina i Ducks Lazio nel match previsto al Pinarolli Stadium domenica 22 maggio.

(ufficio stampa Mastini Verona)

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.