Ad imageAd image

Henry Cejudo su Sterling: ha paura di me

Alessandro Podio
Alessandro Podio
5 minuti di lettura
Alan Jouban a The Fighter vs. The Writer analizza UFC 280
Alan Jouban a The Fighter vs. The Writer analizza UFC 280

Henry Cejudo sembra improvvisamente più vicino che mai alla possibilità di ottenere il titolo che chiede da quando ha annunciato il suo ritorno.

L’UFC 280 è passato e se n’è andato, ma ciò che è rimasto invariato è Aljamain Sterling come detentore del titolo dei pesi gallo, che sconfiggendo T.J. Dillashaw con un TKO unilaterale al secondo round grazie a colpi di terra e pugni, ha difeso con successo il suo trono per la seconda volta.

- PUBBLICITA-

Prima dell’incontro, le speculazioni su chi potrebbe essere il prossimo avversario di Sterling sono state numerose. Oltre al nome di Dillashaw, si è parlato anche dell’ex campione Henry Cejudo, che ha rivelato di voler tornare in azione nel corso dell’anno.

Sebbene ciò non sia ancora avvenuto, Cejudo è rientrato nei test dell’USADA ed è pronto a tornare ufficialmente, si tratta solo di ottenere un incontro.

 

Henry Cejudo ormai prossimo al rientro?

“Triple C” ha parlato del suo sogno di conquistare il terzo titolo UFC nei pesi piuma, ma con il campione Alexander Volkanovski che sembra destinato a sfidare l’oro dei pesi leggeri, Henry Cejudo è tornato a puntare al suo vecchio cinturone dei pesi gallo.

Onestamente dovrei essere io il prossimo sfidante“, ha dichiarato Henry Cejudo sul suo canale YouTube a proposito di Sterling. “se Sean O’Malley avesse battuto Petr Yan in modo corretto, so che avrei perso la possibilità di ottenere il titolo“.

Se Aljamain vuole davvero combattere contro di me, allora sarei stupito, personalmente penso che abbia paura di me e penso che abbia paura di combattere contro un avversario come me, penso di essere troppo bravo per lui, non vedo la sua lotta come una minaccia“.

Anche a UFC 280, lo scorso fine settimana, lo “Sugar Show” ha fatto centro, dimostrando che molti dubitavano che meritasse o meno la decisione per parti separate contro l’ex campione Yan.

Prima dell’incontro, il presidente dell’UFC Dana White aveva alluso al fatto che il vincitore sarebbe stato probabilmente il prossimo nella lista di Sterling e, con la vittoria, O’Malley è salito direttamente in cima alla lista dei contendenti.

Subito dopo l’evento, tuttavia, White si è rivolto ai media e ha fatto il nome di Henry Cejudo come opzione, creando così ancora più intrigo in una categoria di peso già ricca di 135 libbre.

Dana White pensa che O’Malley abbia vinto e che avrà la prossima possibilità di vincere il titolo“, ha detto Henry Cejudo, “quindi, detto questo, sono seduto qui a leccarmi le dita perché vedo molte opportunità per me stesso, sono il migliore al mondo e continuerò a esserlo”.

Essendo uno dei lottatori meglio accreditati che le MMA abbiano mai visto, Cejudo non vede molto di cui preoccuparsi nell’altrettanto talentuoso grappler Sterling.

Contro Dillashaw, Sterling ha fatto quello che sa fare meglio, imponendo la sua volontà all’ex due volte campione e dominandolo a terra in tutti i settori.

Sfortunatamente per Sterling, il merito gli è stato tolto da alcuni membri della comunità grazie al fatto che Dillashaw si è presentato all’incontro consapevolmente con un brutto infortunio alla spalla, mentre Cejudo ritiene che la vittoria sia stata legittima, ma allo stesso tempo ritiene che il campione in carica abbia ancora molto da desiderare:

Non è stato un vero combattimento“, ha detto Cejudo, “la spalla di T.J. continuava a uscire, Aljamain ha fatto il suo lavoro, ma non sono ancora impressionato da questo ragazzo”.

Sì, ha battuto T.J., ma T.J. stava letteralmente entrando nell’ottagono ferito, tirando fuori la spalla e comunque quest’uomo non è stato in grado di finirlo, e credo che la cosa più importante sia stata che Aljamain non sia stato in grado di capire che questo tizio aveva un infortunio alla spalla, come combattente, come assassino, come squalo, devi vedere e osservare cose del genere, e lui non se n’è accorto, anzi si stanca letteralmente, gli ci è voluto tutto quel tempo per picchiare un tizio con una spalla lussata”.

Henry Cejudo ph. facebook@Henry Cejudo
Henry Cejudo ph. [email protected] Cejudo

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento