Ad imageAd image

Kenia Enriquez ora uole solo Marlen Esparza

Alessandro Podio
Alessandro Podio
3 minuti di lettura
Agit Kabayel il 28 gennaio nella sua Bochum

Kenia Enriquez grazie al ko nel secondo round contro la robusta ed esperta Nora Cardoza (16-10-2, 7KO), continua la sua ascesa al vertice.

Grazie ad un efficace ko al secondo round contro, l’ex campionessa mondiale Kenia Enriquez (25-1, 11KO) continua il suo cammino verso un’altra opportunità di titolo mondiale.

- PUBBLICITA-

L’incontro previsto sulla base degli otto round, e presentato da BxStrs in associazione con TM Boxing, è stato il semi-main event trasmesso in diretta venerdì scorso dal Grand Hotel di Tijuana, in Messico, su ESPN Knockout in America Latina e Canela.tv negli Stati Uniti.

Kenia Enriquez di Tijuana, Messico, ha iniziato il suo attacco fin dalla campana d’apertura.

Non solo è stata aggressiva, ma anche precisa, lavorando costantemente di jab al volto e al corpo di Cardoza, di Durango, Messico.

A metà del primo round Kenia Enriquez ha iniziato a variare il suo attacco al corpo mettendo a segno ganci sinistri al fegato e un montante sinistro allo stomaco.

 

Kenia Enriquez otterrà il match con la Esparza?

Verso la fine del primo round Kenia Enriquez ha messo a segno un altro montante sinistro allo stomaco che ha costretto Cardoza a inginocchiarsi per riprendere fiato.

Enriquez è uscita ancora più determinata nel secondo round e dopo pochi secondi ha messo a segno un nuovo gancio sinistro alla mascella di Cardoza che finisce un’altra volta sulle ginocchia ma, nonostante si rialzi prima del conteggio fino a dieci, l’arbitro a quel punto decide per la fine del match.

Mi sono sentita molto bene nel mio secondo incontro di quest’anno“, ha dichiarato Enriquez un paio di giorni dopo la sua 25a vittoria, sono grata a Nora Cardoza per aver accettato l’incontro, e sono più che pronta per tutto ciò che verrà nel 2023“.

Enriquez, che non combatteva nella sua città natale, Tijuana, da quattro anni, è il numero 1 della classifica WBA, WBC e IBF nella divisione dei pesi mosca.

“Ho visto Arely Muciño e voglio congratularmi con lei per aver vinto un altro titolo mondiale“, ha concluso, “sono pronta a tutto e vorrei affrontare Marlen Esparza, posso prendere due piccioni con una fava e vincere i titoli WBC e WBA, e per questo motivo mi recherò alla convention WBC per chiedere a Mauricio Sulaiman e al comitato dei campionati questa opportunità“.

Kenia Enriquez ph. facebook@Kenia Enriquez
Kenia Enriquez ph. [email protected] Enriquez

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento