Ad imageAd image

Leon Edwards vuole ancora la vendetta su Jorge Masvidal

Fabrizio Giovagnoli
Fabrizio Giovagnoli
2 minuti di lettura
Leon Edwards vuole ancora la vendetta su Jorge Masvidal

Leon Edwards è stato l’autore dell’impresa più soprendente dell’anno, quando, a UFC 278 lo scorso 21 Agosto, strappò la cintura dei pesi welter UFC a Kamaru Usman.

Rocky ha vissuto un momento degno del famoso film sulla boxe dal quale prende il suo soprannome quando, a soli 50 secondi dalla fine di un match che lo avrebbe visto sconfitto ai punti, risucì a settare perfettamente un calcio alto che mandò KO il numero uno della classifica Pound For Pound della promotion.

- PUBBLICITA-

Ovviamente tra i due contedenti è prevista una rivincita, ma, per Leon Edwards, c’è anche un altro match irrinunciabile nel prossimo futuro.

Leon Edwards non ha dimenticato lo sgarbo del 2019

Nel 2019, dopo aver vinto il main event della UFC Fight Night 147 contro Darren Till, Jorge Masvidal venne sfidato, mentre stava rilasciando un’intervista, da Leon Edwards e, per tutta risposta, Gamebred gli si avvicinò e lo colpì al volto.

In un’intervista rilasciata a The Breakfast Club, il campione dei pesi welter ha ammesso di non aver ancora saputo laciare quell’affronto alle spalle:

“Non l’ho superato, è accadduto tre anni fa e non posso lasciarlo andare. Devo assolutamemte vendicare quell’episodio o nell’ottagono o per strada. Deve accadere

Comunque vada la sua difesa del titolo nella rivincita con Usman, un match di Edwards contro Masvidal riscuoterebbe sempre sicuro interesse tra il pubblico.

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Appassionato di arti marziali e sport da combattimento, le ha praticate per 20 anni oggi si limita a guardarle e scriverne per continuare a coltivare tale passione
1 commento