Ad imageAd image

Leroy Sané: Mondiali in Qatar a rischio?

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Leroy Sané: Mondiali in Qatar a rischio?

Leroy Sané è un altro dei giocatori a rischio per il mondiale in Qatar in programma il prossimo mese.

L’attaccante tedesco del Bayern Monaco e della nazionale si è dovuto fermare a causa di un problema alla coscia sinistra nel match vinto ieri dai bavaresi contro il Friburgo.

- PUBBLICITA-

Con il suo eventuale stop, la lista dei giocatori a rischio a causa degli infortuni continua ad aumentare a quasi un mese dall’appuntamento in terra asiatica.

 

Leroy Sané infortunato: Potrebbe saltare Qatar 2022

Leroy Sané è uscito anzitempo dal match vinto ieri dal Bayern Monaco per 5-0 in casa contro il Friburgo a causa di una lesione muscolare alla coscia sinistra confermata dopo una risonanza magnetica, come si legge dal comunicato diffuso dal club bavarese.

I tempi di recupero del giocatore tedesco sono incerti, ma alcuni quotidiani del luogo parlano di uno stop di tre settimane, anche se il sentore è quello di un periodo più lungo e quindi di un’eventuale esclusione da Qatar 2022.

Molti giocatori nelle ultime settimane hanno riscontrato alcuni infortuni che stanno mettendo a repentaglio la loro partecipazione. Oltre a Leroy Sané, anche Richarlison, Paulo Dybala e Angel Di Maria, per citarne alcuni, sono a rischio dopo i guai fisici avuti recentemente con i loro club.

Nella stagione in corso, Leroy Sané ha realizzato dieci reti in sedici apparizioni in tutte le competizioni tra Bundesliga, Champions League e nazionale.

 

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento