Ad imageAd image

Luis Scola sarà l’ambasciatore del Mondiale FIBA 2023

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Luis Scola sarà l'ambasciatore del Mondiale FIBA 2023

Luis Scola è stato nominato ambasciatore ufficiale del Mondiale di Basket 2023.

L’ex giocatore argentino, ora Amministratore Delegato della Pallacanestro Varese, è stato presentato dalla FIBA come testimonial della prossima Coppa del Mondo, che si svolgerà il prossimo anno in Asia.

- PUBBLICITA-

L’ex giocatore degli Houston Rockets ha raggiunto la finale da capitano dell’Argentina nel 2019, senza però alzare al cielo il trofeo, poi andato alla Spagna.

 

Luis Scola è il nuovo ambasciatore della Coppa del Mondo FIBA

La FIBA ha annunciato che Luis Scola, ex giocatore dell’Argentina, sarà l’ambasciatore ufficiale del prossimo Mondiale di Basket in programma nel 2023 in Asia, tra Giappone, Filippine ed Indonesia.

L’ex membro e capitano della Albiceleste, ora AD della Pallacanestro Varese, è stato presentato tramite un video dove ha raccontato il suo palmares internazionale con la formazione argentina, tra Olimpiadi e AmeriCup, vincendo premi di squadra e in singolo e giocando con i migliori al mondo, e specificando che non è mai riuscito a vincere il Mondiale, anche se sa come ci si sente a rappresentare il proprio paese in quel contesto.

Luis Scola ha vinto l’oro ad Atene 2004 con la ‘Generazione Dorata’ del Basket argentino, battendo l’Italia in finale, oltre a due trofei continentali entrambi vinti in casa nel 2001 e nel 2011.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Basquet Argentina (@basquetargentina)

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento