The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

Manfredonia C5 risponde ma è 1-3 Italservice Pesaro

Le emozioni dal vivo per la ventesima giornata di Serie A C5

Vitulano Drugstore Manfredonia C5 e Italservice Pesaro in campo al PalaScaloria alle 16:00 di sabato 5 marzo per la ventesima giornata di Serie A C5 2021/22. La partita di andata, giocata il 22 ottobre al PalaFiera, si è conclusa con il risultato di 1-1.

Manfredonia C5 che viene da due sconfitte: il pesantissimo 3-9 subito in casa contro il Ciampino Aniene Anni Nuovi e il 3-0 in trasferta con il Napoli Futsal lo portano in tredicesima posizione, zona playout. Il Pesaro non vuole mollare la cima: dopo il 4-3 subito in Sicilia contro il Meta Catania Bricocity, la vittoria 2-1 sul Came Dosson li tiene secondi a 39.

Le formazioni

Vitulano Drugstore Manfredonia C5: Lupinella, Pesante, Caputo, Cutrignelli, Raguso, Boutabouzi, Caruso, Soloperto, Leandrinho, Crocco, Sacon, Moretti, Baranauskas, Foglia. All. Monsignori.

Italservice Pesaro: Paterniani, Oliva, Espindola, Fortini, Salas, Honorio, Canal, Taborda, Mariani, Cuzzolino, De Olivera, Bolo, Cianni, De Luca. All. Colini.

Ufficiali di gara: arbitri Seminara Andrea, Micciulla Simone, cronometrista Pezzuto Dario.

Vitulano Drugstore Manfredonia C5 vs Italservice Pesaro: 1 – 3

La partita tra Vitulano Drugstore Manfredonia C5 e Italservice Pesaro si è conclusa con il risultato di una rete a tre in favore degli ospiti.

Il recap

Primo tempo dominato dai campioni d’Italia che nel primo quarto d’ora impone il suo possesso palla, attacca e trova risposte da Moretti e dai legni. Dopo 15 minuti e 56 secondi è Honorio a portare in vantaggio i Marchigiani, buttando in rete una palla servita da De Olivera.

Nei primi minuti del secondo tempo la musica non cambia, dopo 5’40” Salas passa in mezzo a due avversari e con uno scavetto inganna Moretti per il raddoppio. Arriva finalmente la forte reazione dei biancocelesti, supportati da un pubblico rovente. Dopo 9’54” Leandrinho fa scaricare un missile a Sacon, probabilmente il migliore in campo, che accorcia le distanze. I pugliesi continuano l’assedio, sebbene il Pesaro abbia chance clamorose per aumentare il vantaggio negate solo dai legni.

Sarà però un altro palo, quello colpito da Leandrinho (portiere di movimento nel finale) a un minuto e pochi secondi dalla fine, a spezzare i sogni del Manfredonia. Con 13 secondi rimanenti Honorio tira dalla sua metà campo trovando la porta vuota e chiudendo l’incontro.

L’analisi

Nel primo tempo si è notata fortemente l’abissale differenza tra le due squadre, una alla sua prima stagione in A che tenta di salvarsi e l’altra detentrice del titolo, piena di star mondiali ed erede di grandi cicli vincenti. Il Manfredonia ha retto il più possibile, subendo semplicemente quando il Pesaro ha mostrato la sua qualità.

Eppure, il secondo tempo ha messo in luce nuovamente le qualità che la squadra di Monsignori ha e che deve riuscire a proporre con continuità per puntare alla salvezza, attualmente obiettivo ostacolato da importanti risultati di altre squadre in bassa classifica.

Colini porta i suoi a disputare l’ennesima ottima gara di controllo e con questi 3 punti e la sconfitta del Syn-Bios Petrarca Padova sul campo della Todis Lido Di Ostia (che scavalca i sipontini) si porta in testa alla classifica con l’evidente obiettivo di rimanerci fino alla fine.

Le prossime partite

Nella prossima giornata, martedì 8 marzo alle 20:00, Vitulano Drugstore Manfredonia C5 ospite dell’Opificio 4.0 CMB Matera mentre l’Italservice Pesaro accoglierà la Todis Lido Di Ostia.

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Per farti due risate a tema wrestling, segui i nostri amici di Spear Alla Edge su Instagram!

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!

1 Commento
  1. […] Serie A C5 2019/20 non è stato assegnato e la stagione successiva, che ha visto trionfare l’Italservice Pesaro, ha subito numerosi rinvii. La situazione ha poi enormemente danneggiato le varie società, tutte […]

Lascia una risposta