UFCMMA

Marvin Vettori commenta lo sparring con Islam Makhachev

Marvin Vettori commenta lo sparring con Islam Makhachev

Marvin Vettori ha finalmente commentato l’episodio raccontato da Ali Abdelaziz sullo sparring con il campione UFC Islam Makhachev.

“The Italian Dream” è assente dall’ottagono UFC da quasi un anno esatto e il suo ultimo avversario è stato Jared Cannonier. Tuttavia, il nostro connazionale ha avuto un altro impegno importante alla fine del 2023, nei panni di co-main eventer della prima card targata ADXC, dove ha sconfitto Tarek Suleiman nel grappling.

Marvin avrebbe dovuto poi affrontare Brendan Allen ad aprile, ma ha dovuto saltare il match a causa di un infortunio. A tal proposito, quest’oggi l’italiano ha presenziato a un evento speciale a Roma per il suo brand The Italian Dream Apparel, occasione in cui noi di The Shield Of Sports siamo riusciti a intervistarlo.

Oltre a parlare del suo infortunio e del suo ritorno, Marvin Vettori si è espresso in merito alle voci su un suo sparring con il campione UFC dei pesi leggeri Islam Makhachev.

Marvin Vettori è stato sottomesso veramente da Islam Makhachev in allenamento?

Alla nostra domanda in merito all’episodio raccontato dal manager Ali Abdelaziz sullo sparring tra Islam Makhachev e Marvin Vettori, con tanto di dettaglio di una sottomissione effettuata con successo dal daghestano, l’italiano ha risposto così:

“Io con Makhachev mi sono allenato una volta. Ho un rapporto tranquillissimo con lui, è nel mio stesso management (di Ali Abdelaziz), con il quale vado d’accordissimo.

C’è stato un episodio dove ci siamo allenati (UFC Performance Institute): abbiamo fatto dei round dove partivamo da posizioni neutre, poi c’è stato un momento dove partivamo da posizioni specifiche (dalla schiena, dalla 100 kg e cose così). C’è stato un momento dove mi ha preso, ma erano già posizioni specifiche.

Era uno sparring, ma condizionato.”

Vettori ha poi aggiunto, in maniera simpatica, che quelle di Abdelaziz sono “chiacchiere da bar” per aumentare l’hype attorno a Makhachev.

“Tanto sono chiacchiere da bar. Il mio manager adesso lo ha detto per caricarlo, giustamente, perché è in hype e ha vinto. Adesso è n°1 nel P4P, addirittura. Grande Makhachev!”