UFCMMA

Michael Chandler sfida Nate Diaz e forse accantona McGregor

Michael Chandler sfida Nate Diaz e forse accantona McGregor

Michael Chandler è stato estremamente ostinato nel perseguire il combattimento milionario contro Conor McGregor ma ora sembra aver perso la speranza.

Nel 2023 era stata annunciata con grande enfasi la 31esima edizione del reality UFC The Ultimate Fighter che vedeva nel ruolo di allenatori delle due squadre di fighters Conor McGregor e lo stesso Michael Chandler.

Come da tradizione dello show televisivo ci si attendeva che i due coach finissero con il combattere al termine del programma e questo avrebbe comportato il rientro dell’ex double champ irlandese dopo la brutta frattura alla gamba subita contro Poirier nel 2021.

Quel match, invece, non si materializzò a causa della riluttanza di McGregor a rientrare nel pool di test antidoping obbligatori per poter combattere nell’ottagono.

Iron Mike rimase adamantino nella volontà di attendere ma anche l’incontro fissato per UFC 303 è recentemente saltato e oggi sembra che le possibilità che accada ancora siano esigue.

Michael Chandler sfida Nate Diaz

In uno scambio sui social oggi, per la prima volta da quando questa lunga saga ha avuto inizio, Michael Chandler è sembrato disposto a chiudere il capitolo McGregor.

In alcuni post l’ex fighter di Bellator ha lasciato intendere che anche stavolta The Notorious non combatterà e, forse, non lo farà mai più.

Avvenuta questa presa di coscienza, che, al momento non è stata ufficialmente supportata da nessuna dichiarazione del diretto interessato o della UFC, Chandler ha lanciato la sfida a Nate Diaz.

Il veterano ex-UFC è reduce dalla sua prima brillante vittoria nella boxe ottenuta contro Jorge Masvidal e potrebbe anch’egli garantire un notevole successo di ascolti ma le probabilità di un suo rientro a sorpresa nella promotion di Dana White al momento appaiono poche.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MMA Junkie (@mmajunkie)