The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

Morte Brodie Lee: le parole di Braun Strowman

Dal nostro partner: The Shield Of Wrestling

Morte Brodie Lee: le parole di Braun Strowman

Brodie Lee, scomparso la scorsa notte, è stato tributato anche dall’altro fratello nella Wyatt Family, Braun Strowman con un post su Instagram.

 

Come avete potuto seguire sulle nostre pagine, Brodie Lee ci ha lasciati all’età di 41 anni lasciando tutto il panorama del pro-wrestling senza parole. Durante la giornata diversi colleghi e amici hanno voluto spendere due parole per far trapelare il loro dolore per una scomparsa tanto prematura quanto difficile da digerire per ciò che è stato e ciò che sarebbe potuto diventare in futuro.

Le parole di Braun Strowman

Tra i commenti più toccanti per Brodie Lee abbiamo trovato quello di Bray Wyatt, adesso è il turno di un altro “fratello” dell’allora Luke Harper all’interno della Wyatt Family, Braun Strowman. Il Monster Among Men ha voluto pubblicare un bellissimo ritratto, opera dell’italiano Donato Soranno, con una dedica davvero struggente ed emozionante.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Adam Scherr (@adamscherr99)

La cosa incredibile di questo disegno, e son sicuro di parlare anche per i ragazzi nella foto e quelli nello spogliatoio, è che abbiamo tutti ammirato Jon. Dal primo giorno quando non sapevo un c***o del business (credetemi me lo ricordava sempre) e mi ha preso sotto la sua ala protettrice, le sue critiche costruttive erano uniche, non aveva problemi a dirmi se avevo fatto schifo ma era anche il primo a dirmi se avevo fatto un buon lavoro. Abbiamo girato il mondo assieme e ha dovuto sopportare la mia pazzia. Ho imparato davvero tanto da lui e Dio, i ricordi che conserverò per il resto della mia vita sono incredibili. Scherzavamo spesso sul fatto che quando saremmo diventati vecchi, grassi e disoccupati avremmo ripercorso il Medioevo, lui voleva essere il Cavaliere d’Argento e il Cavaliere d’Argento non perde mai contro nessuno. Perché sul ring rendeva chiunque splendido, era una delle persone più altruiste che io abbia mai incontrato, un fantastico marito e padre, era magico stare attorno a lui e la sua famiglia, perché il bruto Brodie Lee si trasformava nel buono Jon. Quanto avrei voluto farmi un’ultima passeggiata con te, fratello. Sono stati i momenti più belli della mia carriera e me li terrò stretti finché sarò vivo. Lascia un posto per me e una coscia di tacchino dalla tavola rotonda. Cavalca veloce, Cavaliere d’Argento. Ti voglio bene

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Seguici su FacebookSeguici su Google News

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!