Ad imageAd image

Nuoto: i risultati degli assoluti di Riccione

Lothar Zamana
Lothar Zamana
3 minuti di lettura
Nuoto: Paolo Barelli sospeso dalla FINA

Nuoto: è tempo di campionati assoluti italiani a Riccione. In palio i pass per i mondiali in vasca corta di Melbourne del 13-18 Dicembre.

Chi scende al di sotto dei tempi richiesti per il pass, si qualifica direttamente ai Mondiali, chi non passa, può sperare in una convocazione del CT Butini.

- PUBBLICITA-

Marco Orsi ha conquistato il successo in 52.62 dei 100 misti a precedere Lorenzo Glessi (53.32) e Nicolò Franceschi (54.36).

Orsi distante dal 51.69 di qualificazione per la rassegna iridata e dal suo primato italiano di 50.95.

Per lui un nuovo percorso è iniziato a Torino, insieme ad Alessandro Miressi e agli ordini di Antonio Satta, quindi tutto ancora da valutare.

Nuoto: i protagonisti di giornata sono Mora e Cocconcelli

Agli assoluti di nuoto 2022 pass per Melbourne conquistato da Lorenzo Mora e da Costanza Cocconcelli.

Prova importante nei 200 misti, dove Costanza Cocconcelli ha fatto il numero con il tempo di 2:07.12 (nuovo personale e precedente di 2:08.59) e vola a Melbourne.

Una serie di grande livello visto il 2:07.38 di Sara Franceschi (nuovo personale e il precedente di 2:08.20) e il 2:08.00 di Ilaria Cusinato visto che le prime tre hanno staccato il biglietto per la rassegna iridata a Melbourne.

Alberto Razzetti, già qualificato a Melbourne, vince i 200 farfalla col crono di 1:52.49.

Nei 100 dorso uomini Lorenzo Mora ha consolidato il suo status di leader in questa specialità. Dopo aver fatto, al Trofeo Nico Sapio, il record italiano di 49.37 (seconda miglior prestazionale mondiale dell’anno e pass per Melbourne), il nuotatore ha abbattuto un’altra volta il muro dei 50″, siglando il tempo di 49.98 e battendo Matteo Rivolta (50.40) e Michele Lamberti (51.51).

In vista della competizione iridata, l’Italia potrà contare su Ceccon e Mora, non male.

Vittorie e titoli nazionali, senza pass per Melbourne, per Silvia Di Pietro nei 50 sl, per Ivan Giovannoni nei 1500 sl, per Martina Cenci nei 200 dorso e Gabriele Mancini nei 200 rana.

Nei 100 stile libero, infine pass conquistato sia da Miressi, vincitore del titolo italiano che dal secondo classificato, Paolo Conte Bonin.

Saranno difficilissime le scelte del CT Butini, perché il nuoto italiano sta confermando un ottimo livello di competitività a livello mondiale.

Appuntamento a domani con altre gare degli assoluti italiani di Nuoto 2022.

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lothar Zamana, 31 anni da Rovigo. Grande appassionato di sport, specialmente invernali. In gioventù ha praticato ciclismo e pallavolo, ma crescendo ha capito che lo sport è meglio commentarlo che praticarlo. Entra nel team TSOS per dare maggiore risalto al mondo dello sport che ha minore visibilità.
Lascia un commento