Ad imageAd image

PetrosyanMania: resoconto dell’evento del 5 Novembre

Fabrizio Giovagnoli
Fabrizio Giovagnoli
2 minuti di lettura
PetrosyanMania: resoconto dell'evento del 5 Novembre

PetrosyanMania è andato in scena Sabato 5 Novembre presso la palestra MGM Island di Via Marco D’Agrate 23 a Milano con un una card piuttosto ricca.

L’evento ha visto la partecipazione di ben 34 atleti tra esordienti e professionisti per un totale di 17 match, 5 dei quali hanno avuto luogo nella card preliminare e 12 nella main card.

- PUBBLICITA-

Gli appunatmenti più importanti della serata erano i due match validi per il titolo europeo WAKO Pro, che vedevano affrontarsi Fabrizio Ruggiero vs Lukas Mandinec e Mirko Flumeri vs Xavier Flotats, e, ovviamente, il main event che presentava il combattimento tra Armen Petrosyan vs Cristian Milea

PetrosyanMania: i risultati principali

Davanti ad un pubblico piuttosto nutrito che ha affollato la MGM Island, hanno brillato gli atleti del Team Yamamoto Petrosyan.

Mirko Flumeri ha battuto Xavier Flotats per KO alla seconda ripresa e si è aggiudicato il titolo Europeo Wako Pro

Anche Fabrizio Ruggiero è uscito vincitore ai punti da un match molto intenso contro il validissimo Lukas Mandinec e anche per lui è arrivato l’incoronamento a campione europeo Wako Pro di kickboxing al llimite dei 60 kg.

L’unica nota stonata della serata è arrivata, purtroppo, dal main event durante il quale Armen Petrosyan ha subito un grave infortunio al ginocchio.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da PetrosyanMania (@petrosyanmania)

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Appassionato di arti marziali e sport da combattimento, le ha praticate per 20 anni oggi si limita a guardarle e scriverne per continuare a coltivare tale passione
Lascia un commento