Ad imageAd image

Salotto Dakar 2023: Intervista a Roberto Musi

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Salotto Dakar 2023: Intervista a Roberto Musi

Per l’ultima volta in questa Dakar 2023, il Salotto Dakar accoglie uno dei rappresentanti italiani del famoso Rally Raid.

Oggi ci accoglie Roberto Musi, quest’anno copilota di Luca Venturi nella Dakar Classic, esperto di meccanica e addetto all’aspetto tecnico della vettura che i due vogliono portare al traguardo.

- PUBBLICITA-

Cristina Cardone, che ringraziamo per il lavoro svolto nel corso di questa edizione, ha avuto modo di parlare con il veterano attualmente impegnato in quella che è la sua terza partecipazione nella categoria.

L’intervista è stata fatta prima della partenza, dato che durante la prima tappa della Dakar 2023 l’equipaggio si è ritirato a causa di un incidente.

 

Roberto Musi è il benvenuto al Salotto Dakar 2023

Roberto Musi è alla Dakar 2023 come copilota di Luca Venturi nella categoria Dakar Classic, alla guida di una Toyota HDJ100, in quella che è la sua terza volta nella categoria dedicata alle vetture d’altri tempi.

L’anno scorso ha dato, oltre che il suo contributo da navigatore, anche l’assistenza tecnica a Rebecca Busi, chiudendo al 114mo posto nella classifica generale, mentre nel 2021 ha concorso insieme con Luciano Carcheri.

 

Anche quest’anno sei iscritto alla Classic, che percorso vi aspetta?

Faremo il campo insieme agli altri partecipanti con un percorso differente, tranne quando loro entreranno nell’Empty Quarter. Noi torneremo indietro e faremo una tappa marathon”.

Raccontaci la tua auto e il team di quest’anno

Corro con un amico che si è fatto il regalo di compleanno. Ha già fatto tanta Africa, e con essa tanto deserto, ma è la prima volta in una gara. Lui è pilota, io navigatore e meccanico. L’auto è un Toyota 4200 turbo diesel, sistemato velocemente dopo l’estate”.

Cosa ti aspetti dalla gara di quest’anno?

Mi aspetterò di poter restare a lungo nella zona di gara più bella, quella tra le dune“.

 

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento