Ad imageAd image

Spagna: presto in arrivo un nuovo circuito

Giacomo Della Vecchia
2 minuti di lettura
Spagna: presto in arrivo un nuovo circuito

Dalla Spagna arriva la conferma: dal 2024 arriverà un nuovo circuito in Andalusia.

La Spagna sta diventando sempre più terra di motori ma soprattutto di circuiti: la nazione infatti ospita già al suo interno Jerez, Catalogna, Aragon e Valencia tutti ospitanti gare di F1 o MotoGP (tutti e tre fanno da anni parte del calendario della MotoGP).

- PUBBLICITA-

Non c’è quindi da stupirsi se la città di Siviglia vuole ospitare un nuovo circuito che sorgerà nei pressi di Carmona in quello che potrebbe diventare a tutti gli effetti il GP Andalusia.

Il progetto del nuovo circuito della Spagna

Il nuovo circuito che sorgerà a Siviglia, in Spagna, ha ottenuto in questi giorni l’ok delle autorità competenti, in primis del Gobierno de Andalucia, massimo organo competente.

Lo stesso circuito si svilupperà su 4,5 km di lunghezza, dietro ad Aragon (5,3) e Catalogna (4,6) e leggermente più lungo di Jerez (4,4) e Valencia (4). I lavori non dovrebbero però cominciare prima del 2023 con il termine ultimo dell’apertura al pubblico per il 2024.

Stando al progetto presentato, il nuovo circuito che sorgerà in Spagna avrà 16 curve di cui 10 a destra a 6 a sinistra, con un rettilineo lungo 773 metri (quindi più adatto alle MotoGP), per una larghezza della carreggiata di 12 metri.

Non si sa ancora se il nuovo circuito di Siviglia entrerà nel calendario di Formula 1 o di MotoGP, anche se essendo la DORNA un ente promotore spagnolo le prime gare dovrebbero essere per le moto; ciò non esclude un coinvolgimento futuro per la Formula 1, che nel 2023 correrà per la prima volta nel GP Las Vegas.

Supporta TSOS

  Effettua una donazione a TSOS  

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento