Ad imageAd image

Vadim Nemkov non sarà presente a Bellator 290

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Vadim Nemkov non sarà presente a Bellator 290

Vadim Nemkov non difenderà il titolo dei light heavyweight a Bellator 290, come annunciato oggi.

I motivi dietro a questa scelta non sono stati resi noti, ma il russo, che avrebbe dovuto sfidare Yoel Romero, non entrerà nella gabbia nel prossimo evento della promotion.

- PUBBLICITA-

A sostituire questo incontro, Johnny Eblen sfiderà Anatoly Tokov con in palio il titolo dei pesi medi.

 

Vadim Nemkov non sarà presente a Belator 290: Eblen vs Tokov è il nuovo main event

Bellator ha annunciato che Vadim Nemkov si è ritirato dalla card di Bellator 290 per motivi che non sono stati diffusi né dal fighter né dalla federazione.

Il russo avrebbe dovuto sfidare Yoel Romero con in palio il titolo dei Light Heavyweight, in quella che sarebbe dovuta essere la quinta difesa titolata da quando ha ottenuto la cintura ad Agosto 2020. Nemkov resterà quindi con un record di 16-2 da professionista, incluso un No Contest.

In sostituzione della sfida tra Nemkov e Romero, Bellator ha annunciato che Johnny Eblen difenderà il titolo dei pesi medi contro Anatoly Tokov in quello che sarà il nuovo co-main event della manifestazione.

Bellator 290 sarà il primo evento della promotion che verrà trasmesso negli Stati Uniti su CBS e vedrà nella card quella che sarà l’ultima sfida di Fedor Emelianenko, che sfiderà Ryan Bader con in palio il titolo dei pesi massimi.

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento