Ad imageAd image

Yoel Romero batte Melvin Manhoef a Bellator 285

Francesco Auletta
Francesco Auletta
2 minuti di lettura
Yoel Romero batte Melvin Manhoef a Bellator 285Credits: Bellator

Yoel Romero e Melvin Manhoef si sono finalmente affrontati nel co-main event di Bellator 285, alla 3Arena di Dublino.

I due si sarebbero dovuti affrontare mesi fa, in occasione del PPV francese di Bellator, ma il surinamese si è dovuto tirare indietro per un infortunio, e anche per un episodio di tentata rapina impedita fuori la sua porta.

- PUBBLICITA-

Si è parlato molto di questo match sul limite delle 205 libbre, senza ombra di dubbio il più atteso della serata.

Yoel Romero ha comunque combattuto in Francia, dove ha ottenuto la sua prima vittoria in quattro anni contro Alex Polizzi. Melvin Manhoef, invece, ha disputato il suo primo match in quasi due anni, dopo la sconfitta del 5 novembre 2020 per mano di Corey Anderson.

Yoel Romero trionfa a Dublino via KO

Yoel Romero trova il vantaggio già nel primo round. Dopo aver rotto l’equilibrio dell’ex kickboxer con un calcio alla gamba, parte subito al tappeto con la fase di grappling. Per quasi tutto il round, “The Soldier of God” riesce a tenere intatto il controllo in ground and pound.

Il secondo round vede entrambi i fighter combattere in piedi in fase difensiva, su tutti Manhoef che ha cercato di evitare nuovamente un’offensiva del cubano. Nel terzo e ultimo round, Romero torna a dominare la contesa e riporta al tappeto Melvin per finirlo con una serie di gomitate.

L’ex UFC si porta a casa la seconda vittoria di fila via KO, e ribadisce l’intento di diventare prossimamente campione Bellator.

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Nonostante prediliga il pro-wrestling come sua disciplina preferita, ha maturato un profondo interesse generale per il mondo dello sport. Questo e l'interesse nell'espandere le proprie conoscenze, lo hanno spinto a lavorare anche su TSOS. Simpatizza molto per l'atletica leggera e per gli sport olimpici ed è anche un fan di Formula 1 e MotoGP.
Lascia un commento