Ad imageAd image

MMA: I 5 migliori Pesi Leggeri della storia

Fabrizio Barbera
Fabrizio Barbera
9 minuti di lettura

MMA: se c’è una categoria più competitiva storicamente parlando nelle arti marziali miste, quella è dei pesi leggeri.

Oggi è il turno dei lightweight, la categoria che ha infiammato questi ultimi anni della UFC con il trio Khabib Nurmagomedov, Conor McGregor e Tony Ferguson. Dominare la divisione dei pesi leggeri è praticamente impossibile, soprattutto a fronte del fatto che è la divisione con il più alto numero di combattenti al mondo di MMA.

- PUBBLICITA-

I MIGLIORI PESI LEGGERI DELLA STORIA DELLE MMA

5) Eddie Alvarez (30-8-2)

Eddie Alvarez durante la sua carriera ha vinto il titolo dei pesi leggeri sia in Bellator che in UFC
Eddie Alvarez durante la sua carriera ha vinto il titolo dei pesi leggeri sia in Bellator che in UFC

Iniziamo con un ex campione UFC, ex campione Bellator, ha combattuto anche in Giappone al Dream e ora è tornato a combattere in Giappone per la One Championship.

Pensiamo che Alvarez sia sempre stato sottovalutato nel corso della sua carriera e che tutt’ora non gode del rispetto che merita. Innanzitutto, parliamo di un’atleta molto completo, di un duro in grado di offrire match brutali come quello contro Michael Chandler a Bellator che è stata una delle battaglie più feroci che si siano viste nelle MMA.

Alvarez è un grande wrestler, è ottimo a difendersi a terra, ha un mento d’acciaio ed è stato campione dei pesi leggeri nelle due maggiori promotion americane di MMA: UFC e Bellator. I nomi affrontati e battuti da Eddie Alvarez sono di primissimo livello come ex campioni come Anthony Pettis, Rafael Dos Anjos, Justin Gaethje, Gilbert Melendez, Michael Chandler, quindi ben 5 campioni mondiali.

Non può certamente essere considerato come top 3 all time dei lightweight perché paga alcune brutte sconfitte come quella più popolare contro Conor McGregor, ma anche contro Dustin Poirier, Donald Cerrone, Shinya Aoki, ma merita di essere in questa classifica.

4) BJ Penn (16-14-2)

BJ Penn è senza ombra di dubbio uno dei migliori pesi leggeri della storia di questo sport
BJ Penn è senza ombra di dubbio uno dei migliori pesi leggeri della storia di questo sport

Il primo vero grande fenomeno dei pesi leggeri, oltre ad essere stato il primo a dominare una divisione piena di talento come quella al limite delle 170 libbre. Associare Penn soltanto alla divisione dei pesi leggeri è uno sbaglio enorme dato che egli, oltre a combattere un ottimo numero di match nei welter, Penn ha lottato persino anche nei massimi leggeri.

BJ Penn dopo aver perso il titolo UFC dei pesi welter nel lontano 2006 per mano di GSP, è tornato alla divisione dei pesi leggeri vincendo immediatamente la cintura e difendendola per un record di tre volte consecutive.

Si arrenderà soltanto a Frankie Edgar con cui combatterà una famosissima trilogia da cui però ne uscirà sempre sconfitto e in cui inizierà il suo lento declino. Penn fino all’avvento di Khabib veniva considerato da alcuni come il più grande lightweight della storia delle MMA.

3) Frankie Edgar (24-9-1)

Frankie Edgar con la cintura dei pesi leggeri UFC
Frankie Edgar con la cintura dei pesi leggeri UFC

“The Answer” è uno dei rarissimi fighter che può rientrare benissimo tra i migliori di sempre in due categorie: nei featherweight e nei lightweight.

Edgar merita di essere in questa classifica non solo per le grandi vittorie ottenute in carriera come contro BJ Penn, Sean Sherk e la fantastica trilogia con Gray Maynard, ma anche per come le ha ottenute. Basti pensare che Edgar è diventato campione del mondo in una divisione in cui il limite massimo è di 70 kg, mentre lui combatteva pesando 68 kg, senza contare che poi gli atleti entrano più pesanti in gabbia.

Edgar risultava piccolo già quando è sceso nei pesi piuma, figuriamoci nei pesi leggeri dove, infatti, pesò molto la differenza fisica tra lui e Ben Henderson, fighter che gli tolse il titolo lightweight UFC. Edgar chiude la sua carriera nei pesi leggeri in UFC con un invidiabile record di 9 vittorie, 3 sconfitte, 1 pareggio e ben tre difese titolate in UFC.

2) Tony Ferguson (25-6)

Ferguson pieno di sangue al centro dell'ottagono
Ferguson pieno di sangue al centro dell’ottagono

Senza dubbio il più grande fighter dei pesi leggeri a non aver mai indossato la cintura vera e propria dei lightweight. Tony Ferguson è, o forse facciamo meglio a dire è stato, uno dei migliori pesi leggeri della storia delle MMA.

Ferguson ha scritto la storia delle MMA con la famosa striscia di dodici vittorie consecutive tra il 2013 e il 2020. Nove di quelle dodici vittorie sono arrivate per finalizzazioni. Ferguson è famoso anche per come trasforma i suoi avversari in vere e proprie maschere di sangue.

Figurano nomi illustri come Rafael Dos Anjos, Anthony Pettis, Donald Cerrone, Edson Barboza, Kevin Lee, Josh Thomson, Gleison Tibau, tutti usciti distrutti selvaggiamente. Purtroppo, Tony è stato uno dei fighter peggio trattato da Dana White dato che meritava ampiamente di combattere per il titolo vero e proprio nei suoi anni migliori.

Il massimo offerto a Tony sono state due opportunità per il titolo interim: la prima l’ha portata a casa, la seconda è andata male perdendo per tko contro Justin Gaethje. Rimane il rammarico di non averlo mai visto contro Khabib in un match saltato per un record di cinque volte consecutive.

Khabib ha sempre detto che Tony sarebbe stato l’avversario più difficile per lui e tutto il mondo delle MMA desiderava questo incontro. Tuttavia, ci sono sempre stati infiniti problemi e il match non ha mai potuto vedere la luce.

Tony Ferguson è stato senza ombra di dubbio uno dei fighter più spettacolari, più divertenti, più tosti e ovviamente uno dei migliori pesi leggeri della storia delle MMA.

1) Khabib Nurmagomedov (29-0)

Khabib in lacrime dopo la vittoria del suo ultimo incontro pochi mesi dopo la morte del padre
Khabib in lacrime dopo la vittoria del suo ultimo incontro pochi mesi dopo la morte del padre

Primo posto abbastanza scontato per “The Eagle”. Il russo è stato il più grande dominatore non solo all’interno della divisione lightweight, ma proprio dell’intera disciplina chiamata mixed martial arts.

Khabib in tutti i suoi ventinove incontri ha sempre fatto la stessa cosa e qualsiasi suo avversario sapeva cosa aspettarsi, ma nessuno è riuscito a fermarlo. Grande pressione, takedown, controllo a terra e furioso ground and pound sono state le principali armi di Khabib contro ogni combattente affrontato.

I più grandi nomi affrontati e battuti da Khabib sono ex campioni come Conor McGregor, Dustin Poirier, Justin Gaethje, passando a fighter molto temibili come Edson Barboza, Michael Johnson e Gleison Tibau.

Nel corso degli anni Khabib ha dimostrato di evolversi anche come Striker sviluppando un grandissimo jab sinistro molto funzionale per il suo stile aggressivo in piedi. Khabib Nurmagomedov è stato l’indiscusso Re dei pesi leggeri e uno dei più grandi atleti delle MMA.

The Shield Of Wrestling è anche su carta stampata! Puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine, CLICCANDO QUI.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

MMA: I 5 migliori Pesi Leggeri della storia MMA: I 5 migliori Pesi Leggeri della storia

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Segui:
Laureato in Comunicazione Pubblica e d'Impresa alla Sapienza, studio 'Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa'. Grande appassionato di sport, serie tv e anime Jap, mi piace scrivere e amo gli animali.
Lascia un commento