Ad imageAd image

Stephen Thompson racconta di quando andò in prigione

Fabrizio Giovagnoli
2 minuti di lettura
Stephen Thompson racconta di quando andò in prigione

Stephen Thompson sarà il protagonista del main event della UFC Fight Night in programma Sabato 3 Dicembre ad Orlando in Florida.

In quell’occasione Wonderboy incrocerà i guantini con un altro striker, l’attivissimo Kevin Holland, in un match che promette di regalare azione e spettacolo e che, fortunatamente, sta vivendo una fase di avvicinamento all’insegna dell’ironia della sportività.

- PUBBLICITA-

Stephen Thompson, infatti, è unanimente considerato uno degli atleti più gentili e rispettosi di tutto il roster UFC e le sue qualità umane lo hanno reso un beniamino del pubblico. Tuttavia, recentemente, ha rivelato di avere anche lui degli scheletri nell’armadio.

Stephen Thompson passò un weekend in prigione

Durante una doppia intervista assieme a Holland, parte delgli usuali impegni con i media, Stephen Thompson ha stupito tutti rivelando di aver trascorso in passato un weekend in prigione.

Dato il suo atteggiamento e la sua personalità la cosa appare piuttosto singolare, ma, Wonderboy ha raccontato di essere stato sorpreso da alcune telecamere di sorveglianza, mentre, con altri amici e amiche, faceva abusivamente il bagno nudo in una piscina privata.

La nottata goliardica provocò l’intervento delle forze dell’ordine e lo stato di fermo per un weekend dei partecipanti. L’esperienza fu sufficente per far capire al futuro contendente al titolo dei pesi welter di non voler mai più trovarsi nei guai con la legge.

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Appassionato di arti marziali e sport da combattimento, le ha praticate per 20 anni oggi si limita a guardarle e scriverne per continuare a coltivare tale passione
Lascia un commento