The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

Warriors: Doppia uscita vincente

News dalla 1° Divisione FIDAF

Carpanelli Warriors vittoriosi in entrambe le uscite del settore giovanile

Era l’ultima prestazione del 2021 sul proprio terreno, l’Alfheim Field, la Terra degli Elfi Guerrieri che dal 1983 rappresenta la casa dei Blue bolognesi.
Accantonate tutte le speranze di playoff, società, allenatori e ragazzi, ci tenevano ad uscire bene dal campo in vista dell’ultima trasferta della prossima settimana.
Così è stato sia per gli Under 18 che per gli Under 21 Coppa Italia.

Sabato hanno iniziatogli Under18 contro i Vipers Modena. 44 a 0 il risultato finale con una gara mai in equilibrio ed un controllo della partita per tutti i 4 quarti. Modena ha comunque retto fino alla fine, gratificando gli sforzi degli allenatori che hanno seguito il percorso dei ragazzi. Già 20 a 0 a metà gara, i guerrieri sono andati in td con Sanzani e Pulpito (2) Cavrini, Cera e Tartarini. La difesa ha controllato gli avversari portando a casa un risultato che, al di là della vittoria, lascia un po’ di amaro in bocca al Capo Allenatore Mauro Solmi.
“Mi dispiace non aver avuto questa intensità per tutto il campionato; certo di fronte avevamo un avversario che ci ha sempre provato ma era largamente rimaneggiato; ho visto ugualmente qualche bella giocata che mi fa pensare che anche noi saremmo potuti essere più in alto in classifica. Oggi non abbiamo più pretese per i playoff, ma considero importante l’ultima partita di sabato prossimo a Verona contro i Redskins. Quando li abbiamo incontrati precedentemente in sostanza abbiamo fatto quasi tutto noi e, visto che abbiamo perso, direi proprio che abbiamo fatto più errori che belle cose. Vorrei chiudere questa avventura in bellezza con una vittoria che dia anche un minimo di consapevolezza ai ragazzi dei propri limiti ma anche delle tante occasioni perse. Oggi abbiamo 2 vittorie e 3 sconfitte; chiudere con un 3/3 sarebbe comunque un record almeno sufficiente”, la chiosa di Coach Mauro Solmi.

A seguire, l’Under21 Coppa Italia su un campo che si stava allentando sempre di più. Comunque contro i Saints di Padova, il 44 a 0 finale per i Carpanelli Warriors ha un po’ rispecchiato il mood della gara precedente. In questo caso, l’Head Coach Vincent Argondizzo ha sottolineato, come precedentemente aveva fatto il suo collega, il fatto che non si deve arrivare alla fine del torneo per esprimere il massimo dell’intensità. E’ vero che hanno esordito 5 nuovi atleti sabato sera, alcuni dei quali con un po’ di esperienza, ma è anche vero che i Padovani hanno schierato una formazione ben disposta e certamente non comprimaria per tutta la gara. I td di Bomiya, Tubertini (2), Cebotaru, Hidara, Calabrese e Diallo sono stati i fattori terminali di una costante pressione per tutta la gara.
“Veramente peccato perché anche noi finiremo domenica a Ferrara il nostro percorso – ha affermato Coach Argondizzo – avrei voluto andare avanti ancora un po’. Ma se il campo ha sancito questo, questo è quello che abbiamo. Il rimorso di non aver dato sempre il 100% durante gli allenamenti, ed il rimpianto di aver fatto singoli errori che hanno poi condizionato l’andamento dell’intero Team. Questo è il football, ragazzi – ha proseguito l’Head Coach – la consapevolezza che non si vice da soli e non si perde da soli. Ma quando sai, nel tuo intimo, che avresti singolarmente potuto dare di più, allora fatti una domanda e datti da solo la risposta. Ho fallito! Ma abbiamo ancora tempo per rimediare, non in questo torneo, ma nella consapevolezza che da domani torniamo in campo per continuare a crescere. La nostra storia di football è appena iniziata e non si fermerà certamente domenica prossima a Ferrara”.

Un grande in bocca al lupo all’atleta padovano Tommaso Gianesini, portato precauzionalmente al Pronto Soccorso per un infortunio che, fortunatamente, si è poi rivelato di scarsa entità. Forza Tommaso, alla prossima!.

Ufficio Comunicazione Carpanelli Warriors Bologna

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!