Ad imageAd image

Ariel Helwani: il giudice Crosby era in malafede a UFC 282

Pasquale Basile
Pasquale Basile
3 minuti di lettura
Ariel Helwani: il giudice Crosby era in malafede a UFC 282

Ariel Helwani ha rivelato che uno dei giudici di UFC 282 è tra i principali colpevoli della polemica di uno degli incontri principali della card.

Per una delle penne più influenti della disciplina, Doug Crosby, uno dei tre addetti alla scorecard dell’evento, e in particolare del co Main Event, che ha visto Paddy Pimblett battere Jared Gordon, era in malafede nel dichiarare il suo risultato, mentre la stampa dava come vincitore il suo avversario.

- PUBBLICITA-

Corsby si è reso protagonista di un altro evento questo weekend, in quel caso targato Bellator, che ha visto protagonista l’incontro tra Denny Sabatello e Raufeon Stots, vinto dal secondo per Split Decision.

 

Per Ariel Helwani, Doug Crosby è tra i colpevoli del polemico finale tra Pimblett e Gordon

Ariel Helwani, uno degli insider più influenti per il mondo delle MMA, ha scritto su Twitter nella giornata successiva a UFC 282 scagliandosi contro uno dei tre giudici del co Main Event, incontro vinto da Paddy Pimblett contro Jared Gordon per decisione unanime, tale Doug Crosby, a causa del suo coinvolgimento per un’altra organizzazione avvenuto la sera precedente.

(Doug) Crosby ha dato giudizi pessimi per anni, direi anche una decade, ma a parte ciò nessuno dovrebbe fare due eventi in due stati diversi nel giro di 24 ore. I giudici devono essere concentrati e ben preparati ed è impossibile che lo stato del Nevada permetta tutto ciò.

Come dico da anni, questo tipo di giudici dovrebbe almeno avere l’opportunità di spiegare al pubblico perché consegnano quei giudizi. Al massimo dare queste dichiarazioni a un addetto stampa o fare un comunicato… Ma tutto ciò non è avvenuto per l’ennesima volta. Questo è un altro occhio nero per lo sport“, ha dichiarato Helwani sui suoi profili social.

Ariel Helwani si è riferito al fatto che Doug Crosby ha lavorato la sera prima a un evento della Bellator in Connecticut, dove ha dato una scorecard polemica nel Main Event, un incontro tra Denny Sabatello e Raufeon Stots valido come semifinale per il titolo vacante  Bantamweight della promotion, dichiarando la vittoria a favore del primo per 50-45, anche se a vincere l’incontro per Split Decision è stato Stots.

 

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento