Ad imageAd image

Colton Herta: sorpreso dall’interesse di Red Bull

Giacomo Della Vecchia
3 minuti di lettura
Colton Herta: sorpreso dall'interesse di Red Bull

Colton Herta ha commentato le recenti speculazioni che lo vogliono al volante di AlphaTauri per la prossima stagione nonostante abbia svolto alcuni test con McLaren di cui Zak Brown è proprietario dato il fatto che il manager americano ha diversi contatti in IndyCar Series di cui Herta è assoluto protagonista da alcune stagioni. Tuttavia il pilota del Team Andretti Autosport non sarebbe in possesso della superlicenza che la FIA da ai piloti che partecipano alla F1 in quanto non avrebbe compiuto un numero di giri validi nei test con la McLaren stessa.

L’interesse per Colton Herta, sbandierato più volte dal Senior Advisor di Red Bull Helmut Marko, sarebbe da rivedere in ottica Pierre Gasly. Il pilota francese, infatti, è nel mirino dell’Alpine che è alla disperata ricerca di un pilota per la prossima stagione da affiancare ad Esteban Ocon dopo il trasferimento di Fernando Alonso all’Aston Martin per rimpiazzare il ritirato Sebastian Vettel. Sembrerebbe però che l’ipotesi di Herta in F1 stia definitivamente tramontando in quanto la FIA non vorrebbe derogare sulla concessione della superlicenza per non creare un precedente nei confronti dei piloti di F3 e F2 che, invece, devono sottostare alle rigide e ferree regole.

- PUBBLICITA-

Colton Herta: le sue dichiarazioni sul suo futuro in F1

Colton Herta, parlando della travagliata estate della F1, ha dichiarato: “Mi sono stupito quando ho saputo dell’interesse di Red Bull. Tutti in McLaren mi hanno fatto i complimenti dopo i test dicendo che sia fisicamente che mentalmente ero pronto per la F1; sono rimasto molto sorpreso dell’interesse di Red Bull e di AlphaTauri, non me l’aspettavo.”

Parlando poi della sua superlicenza, Colton Herta ha dichiarato che i piloti della IndyCar Series dovrebbero poterli accumulare ugualmente dato l’alto livello di competitività del Campionato: “Si potrebbe ragionare su questo argomento per ore. Capisco l’intento della FIA di salvaguardare la crescita dei piloti delle serie minori, ma in IndyCar Series c’è molta competizione e credo che debba essere messa nell’equazione per la superlicenza; non so se la Federazione farà uno strappo alla regola nel mio caso e sinceramente al momento sono concentrato sulla IndyCar Series.”

Tuttavia sembra che la suggestione sia destinata a tramontare non solo per la concessione della superlicenza ma anche per le dichiarazioni di Christian Horner, che ha dichiarato di voler prendere Colton Herta solo se Pierre Gasly verrà effettivamente rilasciato. Inoltre, pare che Herta abbia già un contratto con Andretti Autosport per la prossima stagione e difficilmente rinuncerà a questa opportunità.

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
1 commento