Ad imageAd image

Eddie Hearn replica ad Arum per i commenti su Fury vs Joshua

Alessandro Podio
Alessandro Podio
4 minuti di lettura
Eddie Hearn replica ad Arum per i commenti su Fury vs Joshua
Contenuti dell'articolo

Eddie Hearn non ha gradito le dichiarazioni sulle trattative per lo scontro, tutto britannico, tra Tyson Fury e Anthony Joshua nei pesi massimi.

Il manager si riferisce soprattutto al modo in cui è stato dipinto dai suoi rivali in relazione alle trattative contrattuali.

- PUBBLICITA-

Hearn, che promuove il londinese Joshua, nelle ultime settimane è stato apparentemente in perenne trattativa con il team di Fury, che include il suo promotore Frank Warren di Queensberry,

per organizzare un incontro tra le due star dei pesi massimi il 3 dicembre a Cardiff, in Galles.

Il promotore statunitense di Fury è lo stesso Bob Arum, a capo della Top Rank Inc.

Sia Arum che Warren hanno parlato con la stampa delle trattative in corso, con il novantenne Arum che ha recentemente insistito sul fatto che Hearn sia stato il motivo principale per cui l’incontro

non è stato organizzato, tra le altre cose.

Lunedì Eddie Hearn ha annunciato che, per quanto lo riguarda, l’incontro Fury-Joshua è “saltato“, aggiungendo però di essere felice di riprendere le discussioni in qualsiasi momento,,tuttavia ha

però criticato il modo in cui l’accordo è stato rappresentato dai membri del team di Fury, in particolare dal manager Arum, sottolineando che le discussioni sulla “situazione” delle emittenti

britanniche e statunitensi, che si pensava fossero il punto focale e l’ostacolo principale per raggiungere un accordo, non sono mai state risolte, come Arum, aveva invece lasciato intendere.

Hearn si è detto molto irritato anche per la ripetuta insistenza di Fury nel fissare scadenze apparentemente arbitrarie per la firma del contratto da parte di Joshua, comportamento che avrebbe

reso le trattative ancora più difficili, ma ciononostante, Hearn ha dichiarato di sperare che le trattative riprendano.

 

Eddie Hearn smentisce Aron Warren

Eddie Hearn “sta prendendo tempo perché non vuole che l’incontro si svolga“, ha detto Arum a Talk Sport, “e perché non vuole che l’incontro si svolga? Perché Joshua ha perso tre dei suoi ultimi

cinque incontri e pensa di perdere di nuovo se combatte contro Tyson Fury, quindi Eddie sta di fatto ostacolando il suo lavoro“.

Bob Arum non ha ricevuto una sola telefonata per questo incontro“, ha ribattuto Eddie Hearn a iFL TV, “Nessuno della Matchroom ha parlato con Bob Arum… non è coinvolto. Frank Warren, che ha

fatto i suoi commenti su questa situazione, non ha avuto una sola telefonata con il Team AJ su questo incontro, ma è tutto è rimasto tra me e George Warren, e occasionalmente

Frank nelle telefonate con gli avvocati… quindi posso solo dirvi che sono stati fantastici”.

Quando escono fuori persone che non erano nemmeno coinvolte nel processo con le loro opinioni, come Bob che dice che è stato fatto tutto, anche se non lo era”, ha detto Hearn. “qual era la

situazione dei diritti negli Stati Uniti? e quali erano i diritti televisivi globali se era ‘tutto fatto’? Non era così,  ed io voglio concentrarmi sui combattimenti che si svolgono”.

Non ho intenzione di tornare indietro a questo punto dicendo ‘non combatteremo contro Tyson Fury‘”, ha concluso Eddie Hearn, “combatteremo contro Tyson Fury, ma non possiamo

continuare a farci mettere queste scadenze fasulle”.

Eddie Hearn replica ad Arum per i commenti su Fury vs Joshua

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento