Ad imageAd image

Georges St-Pierre: mai dire mai al ritorno

Alessandro Podio
Alessandro Podio
4 minuti di lettura
Georges St-Pierre: mai dire mai al ritorno

Georges St-Pierre non esclude un ritorno agli sport da combattimento ora che è un uomo libero dal contratto UFC, come rivelato nel fine settimana.

L’Hall of Famer dell’UFC ed ex campione di due divisioni ha rivelato infatti di non essere più sotto contratto con l’UFC ora che sono passati quasi cinque anni dal suo incontro di ritiro contro Michael Bisping a UFC 217, che ha visto St-Pierre conquistare il titolo di campione dei pesi medi e confermarsi come uno dei più grandi combattenti di tutti i tempi.

- PUBBLICITA-

Sono già fuori dal mio contratto UFC, sono fuori, e non potrei essere qui oggi a lavorare con Showtime se fossi sotto contratto UFC”, ha detto Georges St-Pierre prima dell’incontro tra Paul e Silva, “potrebbe far arrabbiare l’UFC il fatto che io sia qui, ma l’ho fatto perché, come ho detto, ora ho la libertà di fare quello che voglio, con chi voglio, quando voglio”.

 

Georges St-Pierre, futuro nella boxe per lui?

Se volessi potrei gareggiare nella boxe“, ha continuato Georges St-Pierre, “potrei fare pugilato o grappling, chi lo sa? ma i giorni in cui cercavo di dimostrare di essere l’uomo più forte del mondo sono finiti, ho altre priorità nella vita e continuo ad allenarmi e a fare sport, quando vado con un ragazzo, quando mi alleno con un ragazzo, lo capisco ancora,  ma il mio cuore non c’è più“.

Georges St-Pierre, 41 anni, è considerato il più grande peso welter che abbia mai gareggiato nelle MMA.

L’icona canadese ha chiuso la sua carriera nel 2017 con una striscia di 13 incontri vinti e detiene innumerevoli record nella divisione dei pesi welter, avendo difeso il suo titolo di peso welter per nove volte consecutive prima di lasciare il titolo e abbandonare lo sport per quattro anni nel 2013. St-Pierre ha il merito di aver sconfitto tutti gli uomini che ha affrontato, vendicando entrambe le sue sconfitte nell’UFC contro Matt Hughes e Matt Serra con devastanti vittorie per arresto.

Sebbene la sua eredità possa risiedere nell’ottagono, Georges St-Pierre ha dichiarato che se mai dovesse tornare a competere attivamente, lo farebbe in uno sport diverso, con meno rischi delle MMA.

Potrei gareggiare perché sono in un’attività di intrattenimento, nella boxe o nel grappling, qualcosa di più sicuro delle MMA“, ha detto St-Pierre, “non le MMA, qualcosa che sia più sicuro, che abbia meno rischi, perché ho molto più da perdere e non è più la mia priorità”. 

Essere qui per Paul vs. Silva mi fa ricordare quanto non mi manchi tutto questo, è  insopportabile per me, lo stress e tutto il resto, non mi è mai piaciuto combattere, ho combattuto perché mi ha spinto a raggiungere il punto in cui volevo essere nella vita, ad avere la libertà di poter fare quello che voglio con chi voglio, quando voglio”.

Georges St-Pierre ph. facebook@Georges St-Pierre
Georges St-Pierre ph. [email protected] St-Pierre

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento