Basket 3×3 Tokyo 2020: Una vittoria e una sconfitta per l’Italia

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Altro uno su due dell'Italbasket nel Basket 3x3 Tokyo 2020
Altro uno su due dell'Italbasket nel Basket 3x3 Tokyo 2020

Due le partite giocate tra questa notte e stamattina dall’Italbasket femminile impegnata nel Basket 3×3 Tokyo 2020.

Esiti diversi per la squadra allenata da Andrea Capobianco, che ha vinto contro la Romania, ma ha perso contro la Cina.

- PUBBLICITA-

Altro Uno su Due per l’Italbasket nel torneo di Basket 3×3 Tokyo 2020

Dopo aver battuto la Mongolia e aver perso con la Francia nella giornata di ieri, la nazionale femminile di Basket 3×3 è tornata in campo nella notte e di prima mattina per fare un passo in avanti in vista della qualificazione alla seconda fase, che inizierà Martedì.

Nel primo incontro, l’Italia ha vinto contro la Romania per 22-14, mentre non è stata fortunata nella seconda partita, dove ha perso per 22-13 contro la Cina. Dopo quattro gare disputate e a metà della prima fase, il record è 2-2, un buon inizio in vista della giornata di domani, che vedrà le azzurre in campo contro due avversari ostici come Giappone e Stati Uniti  per continuare il cammino nel Basket 3×3 Tokyo 2020.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Per farti due risate a tema wrestling, segui i nostri amici di Spear Alla Edge su Instagram!

Abbiamo aperto il nostro canale Telegram! Rimani sempre aggiornato CLICCA QUI.

Basket 3x3 Tokyo 2020: Una vittoria e una sconfitta per l'ItaliaSeguici su Google News

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Avatar di Pasquale Basile
Inserito da Pasquale Basile
21 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
1 commento