Ad imageAd image

Champions League: il programma delle italiane in coppa

Alessandro Podio
Alessandro Podio
4 minuti di lettura
Champions League: il programma delle italiane in coppa
Champions League: il programma delle italiane in coppa

Champions League ai nastri di partenza, la stagione riparte con le consuete partite infrasettimanali del martedì e mercoledì.

Al via la fase a gironi, di cui ognuno composto da 4 squadre, dove solo le prime 2 passano alla fase successiva, gli ottavi di finale.

- PUBBLICITA-

A rappresentare L’italia le 4 squadre giunte nelle prime 4 posizioni in serie A lo scorso anno, nell’ordine Milan, Inter, Napoli e Juventus.

In questa fase dei gironi di Champions League è essenziale cercare di portare a casa più punti possibili, onde evitare di rischiare la qualificazione o dover fare troppi calcoli nelle partite conclusive.

A tal proposito l’urna non è stata particolarmente generosa con le italiane nell’ultimo sorteggio, ed infatti hanno pescato squadre come Psg, Liverpool, Valencia, Ajax, Bayern, Barcellona e Chelsea.

Con tali avversari coinvolti, è quindi necessario provare a sfruttare sin da subito ogni possibilità anche per non dover sacrificare il campionato di fronte ad impegni cruciali.

Juventus e Milan le prime italiane a scendere in campo già nella serata di martedì, impegnate in 2 trasferte molto suggestive: in Francia la Juve sul campo del PSG, ed in Austria il Milan ad affrontare il Salisburgo, rivelatasi più volte la Cenerentola del torneo.

Napoli ed Inter, invece, scenderanno in campo mercoledì sera con 2 sfide altrettanto affascinati e, se possibile, ancora più difficili. I partenopei affronteranno il Liverpool fra le mura amiche del San Paolo, mentre i nerazzurri se la vedranno con i campioni di Germania del Bayern.

 

Champions League, la Juve al Parco Dei Principi

Champions League: La Juve parte da Parigi con quella che viene unanimamente considerata la partita più affascinante della giornata.

Ad affrontarsi 2 squadre infarcite di campioni e che tanto hanno investito sul mercato negli anni per arrivare ad un solo vero, unico obbiettivo: la coppa.

Al Parco Dei Principi, dunque,  per i bianconeri si presenta il primo vero test europeo della stagione per testare le proprie ambizioni e, magari, allontanare un pò le critiche piovute nell’ultimo mese per un gioco che ancora stenta a decollare.

Per il prestigio del debutto in Champions League, ma anche per la presenza di campioni come Messi, Neymar, Mbappe o ex come Di Maria o Paredes, è dunque una partita decisamente sentita dall’ambiente bianconero.

E questo, nonostante le smentite di facciata di Allegri che ritiene l’incontro: “solo una buona occasione per gli amanti del calcio per vedere una bella partita, noi la qualificazione ce la giochiamo col Benfica“.

Evidentemente non deve proprio essere così se il tecnico di Livorno ha rinunciato ad impiegare Dusan Vlahovic nel match contro la Fiorentina, terminato in pareggio, per avere il giocatore più fresco.

ll tecnico, quindi, prosegue con la propria analisi: ” per passare il turno di Champions League servono 10 punti, e sono convinto che con i francesi giocheremo una grande partita sotto l’aspetto tecnico. Domani sarà una serata meravigliosa ed essere qui a giocarla è un orgoglio. Il Psg è tra i più forti in Europa e per me è la favorita n.1, ma in questo momento non si decidono nè gli scudetti, nè la Champions“.

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
1 commento