Ad imageAd image

Deontay Wilder, Hearn appoggia Ruiz se combattono nel 2023

Alessandro Podio
Alessandro Podio
3 minuti di lettura

Deontay Wilder, ex campione WBC dei pesi massimi, sabato sera incrocerà i guantoni col veterano Robert Helenius, al Barclays Center di Brooklyn.

L’incontro con Helenius sarà il primo per Wilder da quando ha subito una sconfitta per ko nella sua sensazionale trilogia con l’attuale campione WBC Tyson Fury lo scorso ottobre a Las Vegas.

- PUBBLICITA-

L’incontro con Helenius è peraltro una semi-eliminatoria secondo la WBC.

In caso di vittoria, Wilder sarebbe in lizza per l’eliminazione finale contro l’ex campione unificato Andy Ruiz, che ha recentemente sconfitto Luis Ortiz vincendo la sua parte di semi-eliminazione.

 

Deontay Wilder, sarà Ruiz il prossimo sfidante?

Eddie Hearn, promotore di Anthony Joshua, ritiene che Ruiz supererebbe Wilder se i due pugili dovessero incrociare i guantoni sul ring in un prossimo futuro.

Ruiz ha messo al tappeto Joshua nel giugno del 2019, ma sei mesi dopo è stato sconfitto per dodici round nella rivincita.

Ho visto Andy Ruiz dare del filo da torcere a Tyson Fury, nessuno si batterà con Andy se può evitare, è un osso duro e l’abbiamo capito al Madison Square Garden e inoltre AJ l’ha affrontato

in Arabia Saudita, è davvero una bella gatta da pelare“, ha dichiarato Hearn a The DAZN Boxing Show.

Penso che Wilder-Ruiz sia un grande incontro, vedremo prima cosa succederà nell’incontro con Helenius, ma se Wilder vincerà quell’incontro, mi piacerebbe davvero vedere Andy Ruiz contro

Deontay Wilder”.

“Sono convinto che Andy Ruiz farebbe molto bene in quell’incontro, sarebbe il più piccolo e potrebbe sferrare i suoi colpi devastanti se riuscisse a entrare nella guardia di Wilder, ma anche

Deontay Wilder può battere chiunque quando è in giornata, è un pugile dalla grandissima potenza”.

“Quello che voglio dire è che Andy Ruiz è un incubo per i pugili alti perché si muove molto bene, si sa che per i pugili piccoli è difficile entrare all’interno della guardia, ma lui riesce ad entrare e

non ha paura di lasciare andare i pugni quando accorcia la distanza, e non ha paura di scambiare, ma Wilder ha la forza di mettere fuori gioco chiunque, compreso Andy Ruiz, sono convinto

che sarebbe un grande incontro“.

Deontay Wilder ph. facebook@wilder
Deontay Wilder ph. [email protected]

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento