Ad imageAd image

Alexander Volkanovski risponde a Beneil Dariush su UFC 280

Alessandro Podio
Alessandro Podio
4 minuti di lettura
Alexander Volkanovski risponde a Beneil Dariush su UFC 280

Alexander Volkanovski ha dichiarato di non essere riserva ufficiale di Charles Oliveira contro Islam Makhachev cogliendo di sorpresa Beneil Dariush.

Per il campione dei pesi piuma UFC non c’è nulla di pretestuoso nella sua posizione: “non sto facendo nessun gioco”, ha detto Volkanovski a The MMA Hour a proposito della prenotazione come

- PUBBLICITA-

riserva di UFC 280.

Volkanovski ha cercato il posto di riserva per diversi mesi, ma ha detto di essere stato confermato solo dopo che il suo medico gli ha diagnosticato un infortunio alla mano subito nel suo

precedente incontro, una trilogia per il titolo dei pesi piuma contro Max Holloway all’UFC 276.

Nell’ultimo mese si è preparato al meglio per affrontare Oliveira o Makhachev nell’evento in pay-per-view del 22 ottobre.

Alexander Volkanovski riuscirà a combattere per il titolo?

Molte persone non pensavano che sarebbe stato fattibile, compreso il medico dell’UFC“, ha detto Alexander Volkanovski del suo recupero dall’infortunio, “ma io dicevo, ce la faremo“.

Dariush, che affronterà Mateusz Gamrot nella main card di UFC 280, si è chiesto ad alta voce se Alexander Volkanovski o l’UFC stiano “giocando” con il cambio.

Il peso leggero in ascesa ha subito un infortunio alla caviglia che lo ha costretto a ritirarsi dall’incontro con Makhachev a UFC Vegas 49, ma si è detto pronto ad affrontare Gamrot o a fare da

riserva nell’incontro principale per il titolo.

Beneil Dariush rivela che sarà il sostituto di Charles Oliveira contro Islam Makhachev a UFC 280, e dal punto di vista di Volkanovski, la mossa serve a evitare un ritardo nelle sue aspirazioni a due

titoli.

Egli ritiene che se Oliveira o Makhachev non potranno combattere a UFC 280, avranno la prossima opportunità per il titolo.

Volkanovski, il numero 1 dei pesi piuma e delle libbre nella classifica globale di MMA Fighting, avrebbe potuto chiedere il vincitore di Oliveira vs. Makhachev, ma ha detto che la mossa di riserva

gli avrebbe garantito solo la prima opportunità possibile.

Non credo che molte persone nella mia posizione farebbero quello che sto facendo io“, ha dichiarato, “volevo che sapessero che se fosse successo qualcosa, sarei stato lì a salvare la situazione,

oppure sarei andato comunque, o dovrò intervenire, o potrò assistere a dei bei combattimenti a UFC 280“.

Volkanovski si aspetta anche di ottenere l’incontro se il main event di UFC 280 non sarà certificato come incontro per il titolo.

Oliveira ha tristemente saltato il peso di mezzo chilo ed è stato privato della cintura prima del suo precedente incontro, una difesa del titolo programmata contro Justin Gaethje a UFC 274.

Dopo aver sconfitto Gaethje, Oliveira è stato successivamente ingaggiato contro Makhachev in un incontro per il titolo vacante dei pesi leggeri.

Sebbene Volkanovski non si aspetti che nessuno dei due lottatori perda l’opportunità, non vede l’UFC procedere nuovamente con un incontro senza titolo.

Se qualcuno salta il peso, io ci sto“, ha concluso, “che senso ha farlo se poi la persona che ha saltato il peso vince e la cintura rimane vacante, non lo so, non so se sia nel contratto o cosa, io mi

concentro solo sull’allenamento e mi faccio il culo, ma penso che sia abbastanza chiaro che se qualcuno manca il peso, gli viene tolta l’opportunità“.

Alexander Volkanovski con la cintura UFC attorno alla vita

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento