The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

GP Arabia Saudita: Max Verstappen chiude al comando le Fp3

Chiude al comando davanti a Hamilton, terzo Perez

È il leader del mondiale Max Verstappen su Red Bull a chiudere al comando la terza ed ultima sessione di prove libere del GP dell’Arabia Saudita con il tempo di 1’28″100 davanti a Lewis Hamilton a 0″214 di distacco.

In terza posizione troviamo la seconda Red Bull di Sergio Perez seguito incredibilmente dalle due Alpha Tauri di Yuki Tsunoda e Pierre Gasly, solo sesto Bottas che chiude davanti alle due Ferrari di Leclerc e Sainz e a chiudere la Top 10 troviamo in nona posizione Esteban Ocon su Alpine e in decima la McLaren di Lando Norris.

Dopo un venerdì dominato dalla Mercedes, quasi a sorpresa è la Red Bull numero 33 di Max Verstappen a volare sul circuito arabo di Jeddah in vista delle qualifiche delle 18:00, forte dal fatto di essere l’unico ad aver fatto funzionare al meglio la gomma Soft della Pirelli.

GP Arabia Saudita: l’incognita gomme risolta solo da Verstappen e dalla Red Bull

In un campionato mondiale così incerto senza un vero e proprio dominatore, sulla pista di Jeddah la vera incognita sono le gomme Soft della Pirelli, che grazie all’inaspettato grip elevato dei 6174 metri della pista araba sembrano durare molto a lungo, senza però dare la solita prestazione che di solito danno al giro secco.

L’unico che è riuscito a farle funzionare è stato Verstappen che con appunto le gomme Soft è riuscito a prendersi la prima posizione di queste Fp3, mentre nonostante il tempo di 1’28″314 con le Hard che hanno dato a Hamilton la seconda posizione, il 7 volte campione del mondo non è mai riuscito ad avvicinarsi a questi tempi con le gomme di mescola più morbida.

Un problema che ne sembra soffrire gran parte della griglia, dando così un enorme punto interrogativo per le qualifiche che si disputeranno alle ore 18:00, nonostante il vantaggio della Red Bull che sembrerebbe essere il team che ha lavorato meglio con queste mescole.

Max Verstappen, a due gare dalla fine, potrebbe avere il suo primo match point e diventare campione se riesce a fare 18 punti in più rispetto al rivale della Mercedes, Lewis Hamilton, che dopo le FP3 appena concluse dovrà darsi da fare se vuole tenere ancora aperta la lotta al titolo.

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Per farti due risate a tema wrestling, segui i nostri amici di Spear Alla Edge su Instagram!

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News

 

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!

Lascia una risposta