Ad imageAd image

GP Australia 2022: vince in volata Alex Rins

Fabio Di Palma
Fabio Di Palma
6 minuti di lettura
GP Australia 2022: vince in volata Alex Rins

GP Australia 2022: a Phillip Island vince in voltata Alex Rins una gara molto combattuta davanti a Marquez e Bagnaia, out Quartararo.

In una gara che si può tranquillamente candidare come una delle più belle dell’intero campionato lo spagnolo della Suzuki è riuscito a trionfare a seguito di un duello di gruppo durato per tutto l’arco dei 27 giri previsti.

- PUBBLICITA-

Pesantissimo colpo per il mondiale da parte di Francesco Bagnaia che grazie alla caduta di Fabio Quartararo è diventato il nuovo leader del campionato a sole due gare dalla fine con ben 14 punti di vantaggio sul francese della Yamaha completando una rimonta da record.

 

GP Australia 2022: recap gara

Tutto regolare alla partenza del GP Australia 2022 con Martin che ha mantenuto la leadership della gara davanti a Marquez  con il gruppo capitanato da Bagnaia ed Espargaro leggermente attardato di mezzo secondo al termine del primo giro.

Partenza gp australia 2022 (photo by twitter @motogp)
Partenza gp australia 2022 (photo by twitter @motogp)

Grandissima la partenza di Jack Miller che dall’8° posizione è salito in 4° in soli tre giri mentre il leader del mondiale Fabio Quartararo a causa di un errore alla ‘Curva Miller‘ è crollato in 22° posizione al quarto giro.

Errore Quartararo (phoyo by twitter @motogp)
Errore Quartararo (phoyo by twitter @motogp)

Contrariamente a quello che si pensava i due piloti della Ducati ufficiale Bagnaia e Miller hanno iniziato un bel duello corpo a corpo che però ha avvantaggiato Alex Rins che si è fatto vicino alla coppia rossa in 5° posizione, superando il pilota australiano al 7° giro.

La rimonta del pilota Suzuki non ha accennato a fermarsi grazie al sorpasso anche sulla Ducati di Francesco Bagnaia passando in 3° posizione in una gara molto equilibrata e combattuta con tutti i piloti molto vicini tra loro.

Grave errore di Alex Marquez al 9° giro che sbagliando la staccata di curva 4 ha preso in pieno un incolpevole Jack Miller causando il ritiro di entrambi dal GP Australia 2022.

Caduta Marquez e Miller (Photo by twitter @MotoGP)
Caduta Marquez e Miller (Photo by twitter @MotoGP)

Altro clamoroso colpo di scena all’11 giro con la caduta di Fabio Quartararo in curva 2 che ha causato il ritiro del campione del mondo in carica, mentre più avanti Alex Rins si è portato in 2° posizione sopravanzando anche la Honda ufficiale di Marc Marquez.

Caduta Quartararo (photo by twitter @motogp)
Caduta Quartararo (photo by twitter @motogp)

La rimonta di Rins si completa al 14° giro passando così al comando di una gara che ricorda molto una di Moto3 con i primi 8 racchiusi in poco più di un secondo, ma al giro successivo Francesco Bagnaia e Marc Marquez si sono ripresi rispettivamente la 1° e la 2° posizione superando il pilota della Suzuki.

Gli ultimi giri si prospettano estremamente combattuti con ben 6 piloti in mezzo secondo che si sono superati ripetutamente nelle tornate precedenti, con tutti che sono papabili alla vittoria finale.

A 5 giri dalla fine il gruppo di testa è formato da Bagnaia 1°, Bezzecchi 2°, Rins 3° Martin 4°, Marquez 5° e Marini 6° con Enea Bastianini sempre più vicino, mentre più indietro continua l’incubo del team Yamaha Ufficiale con la caduta anche di Franco Morbidelli.

Dopo una lunga serie di sorpassi e contro sorpassi, a vincere in voltata uno stupendo Gran Premio d’Australia è lo spagnolo della Suzuki Alex Rins davanti al suo connazionale Marc Marquez e al terzetto italiano Ducati formato da Francesco Bagnaia, Marco Bezzecchi (diventato Rookie of the Year) e Luca Marini.

Con questo risultato Francesco Bagnaia completa una rimonta da record diventando il nuovo leader del mondiale 2022.

Gp Australia 2022: classifica finale

La classifica finale di un fantastico GP Australia 2022:

  1.  A. RINS – Suzuki Team
  2. M. MARQUEZ – Honda Repsol Team
  3. F. BAGNAIA – Ducati Team
  4. M. BEZZECCHI – Ducati VR46
  5. E. BASTIANINI – Ducati Gresini
  6. L. MARINI – Ducati VR46
  7. J. MARTIN – Ducati Pramac
  8. J, ZARCO – Ducati Pramac
  9. A. ESPARGARO – Aprilia Racing
  10. B. BINDER – KTM RedBull Team
  11. P. ESPARGARO – Honda Repsol Team
  12. M. OLIVEIRA – KTM RedBull Team
  13. C. CRUTCHLOW – Yamaha Rnf
  14. D. BINDER – Yamaha Rnf
  15. R. GARDNER – KTM Tech3
  16. R. FERNANDEZ – KTM Tech3
  17. M .VINALES – Aprilia Racing
  18. J. MIR – Suzuki Team
  19. T. NAGASHIMA – Honda HRC
  20. F. DI GIANNANTONIO – Ducati Gresini

 

  • RITIRATI

A. MARQUEZ – Honda Lcr / J. MILLER – Ducati Team / F. QUARTARARO – Yamaha Monster Team / F. MORBIDELLI – Yamaha Monster Team

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Segui:
Newser di 28 anni romano, con le grandi passioni del Motorsport e del Wrestling. Membro sia di TSOS che di TSOW dal Novembre 2021 e mi occupo principalmente di Formula 1, Motomondiale, WorldSBK, Rally, WWE e anche altri sport in generale.
4 Commenti