Ad imageAd image

6 ore del Fuji: i risultati della gara

Giacomo Della Vecchia
9 minuti di lettura
6 ore del Fuji: i risultati della gara

Nella 6 ore del Fuji del WEC, penultima tappa del Campionato, Toyota vince la gara LMH e raggiunge Alpine in cima alla classifica.

Il prototipo della casa giapponese ha concluso sia al 1° che al 2° posto e, nell’ultimo appuntamento della stagione, proverà a vincere il Titolo 2022 del WEC. Nelle altre categorie, vittoria del Team WRT in LMP2 che rimanda i sogni di gloria del Team JOTA mente in GTE Pro Ferrari porta a casa una doppietta; nella GTE AM è invece Aston Martin con il Team TF Sport a spuntarla davanti al Team Iron Dames su Ferrari.

- PUBBLICITA-

6 ore del Fuji: il racconto della gara

Fin dalle prime battute della 6 ore del Fuji, la GR010 Hybrids #7 di Kamui Kobayashi, Mike Conway e Jose Maria Lopez prende  il largo sui compagni Sebastien Buemi, Ryo Hirakawa e Brandon Hartley. Nella 2° ora di gara è però Buemi a ricucire lo strappo passando in vantaggio in quanto Toyota ha intenzione di far andare avanti l’equipaggio più veloce; per il resto della gara l’equipaggio della #8 ha sempre comandato e la gara è stata anche caratterizzata dalla totale assenza di Safety Car. Al 3° posto si è classificata l’Alpine che non è mai apparsa in grado di impensierire il colosso giapponese, finendo doppiata per 2 giri.

Peugeot, con la 9X8, ha avuto problemi di affidabilità con entrambi gli equipaggi. Nella 2° ora la vettura #94 era al 3° posto sotto le mani di James Rossiter ma a metà gara del fumo bianco ha costretto ad uno stop di 20 minuti ai box per una perdita d’olio; la #94 ha invece fatto fatica a trovare il ritmo in gara, classificandosi infine 5° con 15 giri di distacco dai vincitori con anche una penalità di 1 minuto per aver infranto il regolamento tecnico. Un vero smacco per il prototipo del Gruppo Stellantis che puntava al podio per la 6 ore del Fuji.

6 ore del Fuji LMP2: Team WRT batte Team JOTA

Solito grande spettacolo nella Classe LMP2 alla 6 ore del Fuji, con il Team WRT che ha battuto il Team JOTA al termine di una grandissima gara. Per l’equipaggio #31 composto da Robin Frijns, Sean Gelael e Dries Vanthoor (che sostituiva Renè Rast) si tratta della 2° vittoria stagionale dopo essere partiti dalla 4° posizione.

Sean Gelael, ex pilota di F2, è riuscito, partendo meglio degli avversari, ad issarsi in cima alla classifica di categoria; la JOTA #28 guidata da Jonathan Aberdein è riuscita a tenere il passo dei vincitori nel primo stint nonostante un contatto in Curva 10 con Steven Thomas (Algarve Pro Racing) nel primo giro della 6 ore del Fuji. Robin Frijns era poi riuscito ad aumentare il vantaggio sulla JOTA #38 davanti a Will Stevens di circa 16 secondi concludendo gli ultimi 15 minuti di gara in scioltezza.

Il secondo equipaggio della JOTA (Joathan Aberdein, Ed Jones e Oliver Rasmussen) ha chiuso il podio al 3° posto davanti ai vincitori di Monza Ferdinand Habsburg, Rui Andrade e Norman Nato del Realteam by WRT. Il Team United Autosport non ha mai avuto il passo gara degli avversari chiudendo rispettivamente al 5° e 7° posto con l’unica vettura del Team Prema Racing al 6° posto. La vittoria della LMP2 Pro/Am è andata al Team AF Corse con Francois Perrodo, Nicklas Nielsen e Alessio Rovera per la 3° volta in stagione.

6 ore del Fuji GTE Pro: doppietta Ferrari 

La Ferrari non ha avuto problemi a portare a casa la doppietta con la vettura di Alessandro Pier Guidi e James Calado che ha concluso davanti a quella di Miguel Molina e Antonio Fuoco. Il primo equipaggio, dopo la loro 2° vittoria stagionale, aumentano il vantaggio in Classifica; la Porsche #92 di Michael Christensen e Kevin Estre, che partiva in pole-position e che, dopo una pessima partenza, è riuscita a riportarsi in cima alla classifica allo scoccare della 2° ora della 6 ore del Fuji salvo poi essere sorpassata dai due equipaggi italiani.

Al 4° posto si è classificata l’altra Porsche #91 di Gianmaria Bruni e Richard Lietz che ha dovuto scontare un drive-through per aver ecceduto i limiti della pista. La Corvette Racing, che ha subito lo stesso tipo di penalità della Porsche, si è resa protagonista di un curioso fatto: dopo la prima ora di gara, è entrata a passo d’uomo al pit-stop, banalmente per mancanza di benzina, chiudendo quindi al 5° posto nella 6 ore del Fuji.

Vittoria, nella classe GTE Am, per l’Aston Martin di Henrique Chaves, Ben Keatig e Marco Sorensen che si è ripresa dopo il pauroso incidente di Monza; il Team TF Sport ha però dovuto faticare abbastanza dato il fatto che le Aston Martin dei Team D’station e NorthWest AMR erano passati in vantaggio nelle prime fasi della 6 ore del Fuji dato il fatto che stavano correndo i Silver Driver al posto dei Bronze Driver.

Buon 2° posto per il Team Iron Dames (Sarah Bovy, Michelle Gatling e Rahel Frey) che concludono nella piazza d’onore per la 2° volta consecutiva finendo la 6 ore del Fuji davanti all’Aston Martin del Team D’station che ha festeggiato la gara di casa con Satoshi Hoshino, Tomonobu Fujii e Charlie Fagg.

6 ore del Fuji: la classifica finale:

  1. TOYOTA GAZOO RACING #8 (Sebastien Buemi, Brandon Hartley, Ryo Hirakawa)
  2. TOYOTA GAZOO RACING #7 (Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez)
  3. ALPINE ELF TEAM #36 (Abdrè Negrao, Nicolas Lapierre, Matthieu Vaxiviere)
  4. PEUGEOT TOTALENERGIES #93 (Paul di Resta, Mikkel Jensen, Jean-Eric Vergne)
  5. TEAM WRT #31 (Sean Gelael, Robin Frijns, Dries Vanthoor)
  6. JOTA RACING #38 (Roberto Ganzalez, Antonio Felix Da Costa, William Stevens)
  7. JOTA RACING #28 (Oliver Rasmussen, Edward Jones, Jonathan Aberdein)
  8. REALTEAM BY WRT #41 (Rui Andrade, Ferdinand Habsburg, Norman Nato)
  9. UNITED AUTOSPORT USA #23 (Alexander Lynn, Oliver Jarvis, Joshua Pierson)
  10. PREMA ORLEN TEAM #9 (Robert Kubica, Louis Deletraz, Lorenzo Colombo)
  11. UNITED AUTOSPORT USA #22 (Philip Hanson, Felipe Albuquerque, William Owen)
  12. RICHARD MILLE RACING TEAM #1 (Lilou Wadoux, Paul Loup Chalin, Charles Milesi)
  13. VECTOR SPORT #10 (Renger Van Der Zande, Ryan Cullen, Sebastien Bourdais)
  14. AF CORSE #83 (Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera)
  15. INTER EUROPOL COMPETITION #34 (Jakub Smiechowski, Alex Brundle, Esteban Gutierrez)
  16. ULTIMATE RACING #35 (Jean-Baptiste Lahaye, Matthieu Lahaye, Francois Heriau)
  17. AF CORSE #51 (Alessandro Pier Guidi, James Calado)
  18. AF CORSE #52 (Miguel Molina, Antonio Fuoco)
  19. PORSCHE GT TEAM #92 (Michael Christensen, Kevin Estre)
  20. PUEGEOT TOTALENERGIES #94 (Loic Duval, Gustavo Menezes, James Rossiter)
  21. PORSCHE GT TEAM #91 (Gianmaria Bruni, Richard Lietz)
  22. CORVETTE RACING #64 (Tommy Milner, Nick Tandy)
  23. TF SPORT #33 (Ben Keating, Henrique Chaves, Marco Sorensen)
  24. IRON DAMES #85 (Sarah Bovy, Michelle Gatting, Rahel Frey)
  25. D’STATION RACING #777 (Satoshi Hoshino, Tomonobu Fujii, Charles Fagg)
  26. AF CORSE #54 (Thomas Flohr, Francesco Castellacci, Davide Rigon)
  27. NORTHWEST AMR #98 (Paul Dalla Lana, David Pittard, Nicki Thiim)
  28. TEAM PROJECT 1 #46 (Matteo Cairoli, Mikkel Pedersen, Nicolas Leutwiler)
  29. SPIRIT OF RACE #71 (Franck Dezoteux, Pierre Ragues, Gabriel Aubry)
  30. TEAM PROJECT 1 #56 (Takeshi Kimura, Oliver Millroy, Ben Barnicoat)
  31. DEMPSEY-PROTON RACING #88 (Fred Poordad, Patrick Lindsey, Jan Heylen)
  32. AF CORSE #21 (Simon Mann, Christoph Ulrich, Toni Vilander)
  33. IRON LYNX #60 (Claudio Schiavoni, Matteo Cressoni, Giancarlo Fisichella)
  34. ALGARVE PRO RACING #45 (Steven Thomas, James Allen, Renè Binder)
  35. GR RACING #86 (Michael Wainwright, Riccardo Pera, Benjamin Barker)
  36. DEMPSEY-PROTON RACING #77 (Christian Ried, Sebastian Priaulx, Harry Tincknell)

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento