Ad imageAd image

Justin Tucker è il recordman per punti realizzati dei Baltimore Ravens

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Justin Tucker è il recordman per punti realizzati dei Baltimore Ravens

Justin Tucker è diventato ieri il giocatore con più punti realizzati nella storia dei Baltimore Ravens.

Presente in squadra dal 2012, nella vittoria di ieri contro i Pittsburgh Steelers ha raggiunto la cifra di 1473 punti, superando Matt Stover, suo predecessore nella franchigia.

- PUBBLICITA-

Ovviamente il record attuale potrà crescere di gara in gara, dato che il futuro del Kicker ex Texas Longhorns sarà in viola.

 

Justin Tucker primo di sempre per punti realizzati ai Ravens

Durante la gara di ieri tra Baltimore Ravens e Pittsburgh Steelers, vinta per 16-14 dalla compagine viola, Justin Tucker è diventato il giocatore con più punti realizzati nella storia della giovane franchigia del Maryland.

Il kicker ex Texas Longhorns, che ha passato in viola tutta la sua carriera da professionista, ha raggiunto quota 1473 punti realizzati in undici stagioni con i Ravens, superando uno dei suoi predecessori, Matt Stover, che ha concluso la carriera a Baltimore, durata dal 1996 al 2008, con 1464 punti.

Grazie alla vittoria di ieri sera, i Baltimore Ravens hanno un record di 9-4, ritrovandosi in testa alla AFC North, ma in queste ultime settimane dovranno provare a supplire la momentanea assenza del loro QB, Lamar Jackson.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Baltimore Ravens (@ravens)

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento