Ad imageAd image

La Ferrari 296 GT3 pronta al debutto in IMSA

Giacomo Della Vecchia
4 minuti di lettura
La Ferrari 296 GT3 pronta al debutto in IMSA

Ferrari ha annunciato che la nuova 296 GT3, erede della 488 GT3, debutterà alla Rolex 24 At Daytona ad inizio 2023.

Nonostante la storia nel motorsport della Ferrari sia legata ai molteplici successi in F1, la casa di Maranello può vantare anche una discreta esperienza nelle gare GT, specialmente per quanto riguarda la 24 Ore di Le Mans.

- PUBBLICITA-

Per quanto riguarda, invece, l’IMSA WetaherTech SportsCar Championship alla Ferrari si è cominciato a pensare agli inizi del nuovo millennio, dove la casa italiana ha conquistato per 6 volte la 12 Ore di Sebring e 10 volte la Petit Le Mans. Per il 2023 le aspirazioni saranno molto alte dato il debutto del nuovo mezzo.

Le dichiarazioni di Ferrari sulla 296 GT3

La Ferrari 296 GT3 rimpiazzerà la 488 GT3 arrivata alla versione EVO 2020, una delle vetture del Cavallino Rampante più vincenti di sempre; la macchina ha collezionato, nel corso della sua storia nelle competizioni, oltre 500 gare vinte, con l’ultima raccolta da Nick Cassidy nella tappa austriaca del DTM 2022. La 488 GT3 ha anche vinto molto in IMSA WeatherTech SportsCar Series, grazie al Team Cetilar Racing (Antonio Fuoco, Roberto Lacorte e Giorgio Sernagiotto) alla 12 Ore di Sebring 2022 oltre alla vittoria della Michelin Endurance Cup da parte del Team Risi Competizione sempre nel campionato americano.

Nella nota di presentazione della 296 GT3, Ferrari ha dichiarato: “La nuova vettura rappresenta  il futuro del Cavallino Rampante nelle corse GT, un settore da sempre vicino ai nostri clienti oltre che laboratorio mobile per le soluzioni tecniche da adottare nella produzione di serie. La vettura è stata disegnata meticolosamente per rispettare il regolamento delle GT3; ereditando il lascito sportivo della 488 GT3, siamo sicuri che riuscirà a scrivere nuove pagine della storia della Ferrari.”

Come tutte le vettura GT3, anche la 296 GT3 deriva da un modello di serie, la nuova 296 GTB appena rivelata al pubblico. Se nella versione stradale il motore è un V6 bi-turbo accoppiato ad una parte ibrida (tecnologia mutuata dalla F1), ma in IMSA WeatherTech SportsCar Series e più in generale nella GT3 questa tecnologia non è ammessa; togliendo quindi la parte ibrida, la nuova vettura sviluppa 600 CV grazie al motore, dato il fatto che Ferrari ha pensionato il V8 aspirato usato fino ad oggi perché poco efficiente nel consumo di carburante, oltre al fatto che il nuovo motore sarà compatibile con i nuovi carburanti sintetici utilizzati in gran parte dei Campionati GT.

L’intero progetto, seguito in partecipazione con ORECA, porta anche una carrozzeria con il 20% in più di carico aerodinamico il che permetterà, specie in caso di incendio, di poter intervenire in maniera tempestiva. Inoltre, grazie alla collaborazione dei piloti GT, è stato completamente rivisto il cruscotto della vettura; ogni funzione della nuova Ferrari sarà comandabile dal volante, mutuando quindi questa tecnologia dalla F1.

Il debutto in gara della Ferrari 296 GT3 è quindi fissato per la Rolex 24 At Daytona il 28 e 29 Gennaio 2023 mentre la si potrà vedere già in azione dal 20 al 22 Gennaio 2023 alla Roar Before Rolex 24, una sorta di test collettivo per tutti i partecipanti alla IMSA WeatherTech SportsCar Champioship.

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento