UFT Tekken 7 – Report seconda tappa

Redazione
Redazione
6 minuti di lettura
UFT Tekken 7 - Report seconda tappa
UFT Tekken 7 - Report seconda tappa

UFT Tekken 7: Si è svolta a Roma la seconda tappa del torneo mondiale dedicato al videogioco legato alla famosa serie picchiaduro

Rampage Gaming Center, una delle associazioni più importanti per l’eGaming capitolino, e Barbershop Streaming, sono stati tra gli organizzatori della manifestazione, la quale ha visto il trionfo dell’inglese “Ayorichie“, che ha conquistato la vittoria finale perdendo solo uno dei dodici incontri disputati.

- PUBBLICITA-

UFT Tekken 7: Il meglio della seconda tappa

Fan di The Shield of Sports, si è svolto, il 18 giugno, il Torneo eSport UFT Tekken 7 e per l’occasione siamo stati ospiti al locale “Barbershop Streaming” di Roma, punto di ritrovo per i giocatori di Tekken di tutto il mondo.

La giornata, valevole come seconda tappa del torneo UFT Tekken 7, ha visto giovani promesse provenienti da tutto il territorio Europeo, con vari ragazzi italiani e alcuni giocatori esteri, provenienti persino dal Regno Unito e da Israele, a dimostrazione della popolarità mondiale che questo gioco ha ottenuto a cinque anni dall’uscita.

La struttura, divisa in due piani, ha posizionato nella sua parte superiore un piccolo punto di rinfresco, dove tutti i partecipanti hanno avuto la possibilità di svagarsi fra una partita ed un’altra. La parte sottostante, raggiungibile tramite delle scale, offre però il vero cuore pulsante dell’evento: Circa 7 postazioni da Gaming composte da sedie, monitor, Joypad, PlayStation 4 e, ovviamente, una copia di Tekken 7.

La giornata, iniziata più o meno intorno alle 10.30 di sabato 18 Giugno, è stata organizzata in questo modo:

I giocatori, una volta pagata la quota d’ingresso, hanno avuto la possibilità di partecipare al torneo UFT Tekken 7, disputato all’interno delle mura del locale.

Il torneo strutturato con una prima fase di 4 gironi, ha visto i suddetti composti da circa 6 players l’uno. Una volta organizzati, i round procedono seguendo il metodo “round robin”. Tale metodologia prevede che ogni player del gruppo di riferimento si sfidi solo una volta, creando una classifica interna al girone.

Di questa classifica, i primi 4 passano alla fase successiva, ovvero al “bracket TOP16” a doppia eliminazione. Occorre precisare, infine, che tutto il torneo è stato “First to 2”, ovvero con la vittoria che arrivava dopo due partite vinte, mentre le fasi finali si sono giocate alla “First to 3”, con il trionfo che arriva con tre gare vinte.

I partecipanti, supportati anche da altri curiosi venuti a vedere l’evento, hanno iniziato a darsi battaglia nella fase a gironi del torneo Offline UFT Tekken 7. Verso le 11:00, i gironi sono iniziati a scorrere abbastanza agilmente, con i player che si sono dati battaglia a colpi di Joypad e, fra un panino ed una lattina di Red Bull, si sono anche concessi ad un’intervista.

Verso l’ora di pranzo, la fase ai gironi si è conclusa e dopo un’agguerrita battaglia, a laurearsi campione al termine del torneo è stato “Ayorichie“, giocatore straniero proveniente da Birmingham, in Inghilterra, appartenente ai RIZE e venuto a Roma proprio per la manifestazione. Grazie ad essa, come ci ha poi dichiarato, per la prima volta nella sua vita è uscito dal territorio inglese, raccontandoci di come Roma sia estremamente calda per lui e di come sia entusiasta di essere uscito per la prima volta da casa grazie al mondo dei videogiochi.

Non è però lui l’unico ragazzo proveniente da territori esterni al bel paese, era presente, infatti, anche QLEAN, ragazzo israeliano giunto nella capitale unicamente per il torneo. Fra i partecipanti alla tappa romana dello UFT Tekken 7, inoltre, spicca il nome di Fabrizio “Bode” Tavassi, storico eGamer di Tekken e coltivatore di questa passione da circa 27 anni. Fra le altre cose, ci ha rivelato di essere anche l’organizzatore della manifestazione “Only The Best“, un evento, sempre incentrato sul mondo di Tekken, organizzato nel territorio napoletano e punto di ritrovo di molti player italiani ed europei.

Ad organizzare l’evento è stato “Hakkai” proprietario della struttura, player di Tekken e accanito appassionato di videogiochi, mentre l’intero evento, trasmesso in diretta mondiale, è stato commentato da Ghirlanda, Junny e Sensei Slam, commentatori esperti provenienti dall’Indonesia e dalla già citata Inghilterra. Per chiunque se la fosse persa vi invitiamo a recuperare tutta la seconda tappa dell’UFT Tekken 7 sul canale Twitch di Rampage Gaming Center.

Articolo a cura di Leonardo Santoleri

 

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Per farti due risate a tema wrestling, segui i nostri amici di Spear Alla Edge su Instagram!

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
TAGGATI: ,
Condividi l\'articolo
Avatar di Redazione
Inserito da Redazione
Segui:
Redazione The Shield Of Sports, il nuovo modo di rimanere informati su Motori, Scherma, Padel e molto altro! Iscriviti per avere sempre le ultime novità dal tuo sport preferito!
Lascia un commento