Ad imageAd image

WBC, Sulaiman ritiene Canelo vincitore ed elogia la trilogia

Alessandro Podio
Alessandro Podio
4 minuti di lettura
WBC, Sulaiman ritiene Canelo vincitore ed elogia la trilogia
Contenuti dell'articolo

WBC, il presidente Mauricio Sulaiman era presente a bordo ring quando Saul “Canelo” Alvarez ha difeso la corona sei supermedi contro Golovkin.

E, il presidente del World Boxing, si ritiene completamente d’accordo con la decisione unanime che al termine dei dodici round ha assegnato la vittoria al messicano nella rivincita con Gennadiy

- PUBBLICITA-

Golovkin.

I loro primi due incontri, avvenuti nei pesi medi nel 2017 e nel 2018, sono stati divertenti ed hanno generato opinioni contrastanti su quale pugile meritasse di vincere entrambi gli incontri.

Il terzo incontro invece, è stato molto diverso dai primi due, con Golovkin che ha iniziato molto lentamente e non ha lasciato andare le braccia fino agli ultimi round dell’incontro.

Canelo è stato molto più composto nell’ultimo incontro, sapeva che non c’era l’urgenza di correre rischi, e quindi la strategia applicata è stata quella di battere Golovkin in ogni round.

Sulaiman comprende la diffusa delusione per la mancanza di fuochi d’artificio nel match, ma attribuisce la maggior parte dell’insoddisfazione generale post-conflitto, al fatto che lo showdown

fosse stato pesantemente promosso come una guerra imperdibile che sarebbe probabilmente terminata con un KO.

Il presidente WBC, afferma inoltre che Golovkin non ha forzato l’azione per gran parte dell’incontro, generando così un “incontro di boxe” anziché un combattimento all’ultimo sangue.

WBC, Sulaiman analizza il match

WBC: “Saul ‘Canelo’ Alvarez ha vinto il terzo incontro contro Gennady Golovkin con una chiara decisione unanime e, in generale, ha completamente dominato il kazako”.

“GGG ha fatto davvero poco nei primi sette o otto round, e Canelo lo ha dominato completamente vincendo tutti i round a mani basse, Alvarez ha fatto ciò che era necessario per vincere, senza

correre rischi inutili, perché la sua strategia ha funzionato e ha annullato GGG”.

“Semplicemente, è stato un incontro molto più tecnico e tattico degli altri due“,  queste le parole del presidente WBC Mauricio Sulaiman.

Il problema è che la promozione ha venduto al pubblico una guerra, un incontro emotivo in cui entrambi si sarebbero picchiati senza pietà, con Canelo che ha ripetuto più volte che lo avrebbe

messo al tappeto e mandato in pensione e GGG che ha punzecchiato il messicano in più occasioni”.

“Dato che avevano già combattuto 24 round molto buoni con un’azione eccellente, tutti speravamo che le sue parole si potessero avverare ed assistere ad una guerra pugilistica”.

La boxe è una questione di stili e di strategia; Golovkin non ha forzato l’azione per molti round dell’incontro, perdendo punti e occasioni, e poi ha chiuso forte, ha

attaccato e ha avuto successo contro un Canelo che sembrava stanco, con un taglio a un sopracciglio causato da un colpo di testa accidentale e con un polso ferito che richiederà un intervento

chirurgico”.

Canelo invece ha chiuso questo capitolo con una vittoria chiara e decisa dopo un incontro tecnico e non emotivo“, chiude Sulaiman.

Mauricio Sulaiman pres. wbo ph. facebook@wbo

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento