Ad imageAd image

Anthony Paoletti è un nuovo Import Player dei Panthers Parma

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Anthony Paoletti è un nuovo Import Player dei Panthers Parma

Anthony Paoletti sarà il secondo import player dei Panthers Parma in vista della prossima stagione.

Il QB ex Delaware nato in Pennsylvania sarà il secondo rinforzo straniero della compagine quest’anno allenata da Garrett Cox, dopo l’approdo in Emilia di Alexis Ramos.

- PUBBLICITA-

Sostituirà Brook Bolles, non confermato dai ducali per la Italian Football League.

 

Anthony Paoletti è il nuovo QB dei Panthers Parma

I Panthers Parma hanno ufficializzato l’approdo in squadra di Anthony Paoletti, ex QB di Delaware University, che sarà in nuovo regista della squadra per la prossima Italian Football League.

Dopo aver fatto parlare di sé nel suo periodo universitario, il dual-threat QB, date le sue buone doti in corsa, nato in Pennsylvania ha totalizzato 319 yarde e 7 TD su 91 tentativi in Rushing Offense, mentre è stato meno utilizzato per le sue doti di lanciatore, dove nelle trenta gare disputate ha completato solo quattro dei suoi sette tentativi su lancio.

Anno nuovo e import nuovi per la formazione ducale, che dovrà ripartire da Garrett Cox in sideline, Alexis Ramos in difesa ed Anthony Paoletti in cabina di regia per rivendicare la sconfitta ai playoff contro i Guelfi Firenze patita lo scorso anno.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Parma Panthers (@parma_panthers)

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento