Ad imageAd image

Argentina – Arabia Saudita: 7 fuorigioco in un tempo

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Argentina - Arabia Saudita: 7 fuorigioco in un tempo

L’Argentina di Lionel Scaloni ha avuto molti problemi nella prima frazione del match contro l’Arabia Saudita a Qatar 2022.

La formazione campione in carica del Sud America è stata beccata sei volte in offside, tra queste sette mancate occasioni, tre reti sono state annullate.

- PUBBLICITA-

Alla fine del primo tempo, la formazione albiceleste era in vantaggio per 1-0 con un gol su calcio di rigore del solito Lionel Messi, attaccante alla sua ultima occasione per quanto concerne la vittoria nel Mondiale.

 

L’Argentina fermata dall’Arabia Saudita nella propria metà campo

Il debutto dell’Argentina, una delle favorite di Qatar 2022, si sta rivelando più problematico del solito.

La formazione campione in carica della Copa America e con una striscia di risultati utili che dura da quasi quaranta gare, sta soffrendo contro l’Arabia Saudita, in particolare per quanto concerne il piano difensivo attuato dalla formazione asiatica.

Sono state sette le occasioni nel corso del primo tempo che hanno visto la formazione albiceleste fermata in fuorigioco, con tre gol annullati dalla squadra arbitrale.

Solo un calcio di rigore trasformato da Lionel Messi al decimo minuto ha sbloccato la situazione, che poteva essere più pericolosa se la formazione in tenuta tradizionalmente verde non avesse attuato questo piano, mentre a inizio ripresa l’Arabia Saudita è passata in vantaggio a inizio ripresa con un gol di Saleh Al-Shehri e uno di Salem Al-Dossari.

 

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento