Ad imageAd image

Carlos Ocampo, contro Spence ho fatto errori da principiante

Alessandro Podio
Alessandro Podio
3 minuti di lettura
Carlos Ocampo, contro Spence ho fatto errori da principiante

Carlos Ocampo riflette a mente lucida sulla breve mancanza di concentrazione costata cara durante l’incontro più importante della sua carriera.

Spinto contro le corde, Ocampo non si è protetto adeguatamente poco prima del suono della campana che ha chiuso il primo round del suo incontro per il titolo dei pesi welter contro Errol Spence

- PUBBLICITA-

Jr. nel giugno 2018.

Spence ha sfruttato questa apertura per sferrare un sinistro netto al corpo di Ocampo, che ha fatto cadere il contendente messicano, precedentemente imbattuto, prima sui guantoni e poi sulle

ginocchia.

Ocampo non è riuscito a rialzarsi prima che l’arbitro Laurence Cole contasse fino a dieci, bruciando così la più grande opportunità sportiva della sua vita di, finita prima ancora di cominciare.

Quella sera il ventiseienne Ocampo ha imparato una lezione inestimabile, che lo ha aiutato a ricostruire la sua carriera.

 

Carlos Ocampo ha imparato dagli errori

Carlos Ocampo, “ho commesso un errore da principiante, mancavano circa, quanto, tre secondi alla fine del primo round e sono stato disattento, prometto che non succederà più, è stata una

cosa che non avrei dovuto fare, che proprio non sarebbe dovuta accadere, ma sto andando avanti e sono diventato un pugile migliore per questo“.

Ocampo ha vinto 12 incontri consecutivi, per lo più contro avversari sconosciuti, da quando Spence lo ha fermato nel primo round di un main event Showtime trasmesso dal Ford Center at The

Star, la struttura di allenamento dei Dallas Cowboys a Frisco, Texas.

Prossimamente sfiderà Sebastian Fundora per il titolo WBC ad interim dei pesi super welter in un altro main event di “Showtime Championship Boxing” l’8 ottobre al Dignity Health Sports

Park di Carson, California.

La maggior parte delle scommesse vede favorito Fundora (19-0-1, 13 KO), un mancino con un allungo di due metri e mezzo di Coachella, California, rispetto a Carlos Ocampo (34-1, 22 KO)

nel loro incontro che avverrà sulla base di 12 round ed assegnerà il titolo di 154 libbre.

Voglio dimostrare alla gente che sono più affamato che mai“, ha detto Ocampo che conclude, “voglio dimostrare loro che sono qui per vincere il titolo e che ci sto provando con tutte le mie

forze, e voglio essere in grado di afferrare quel titolo e portarlo a casa in Messico, dove appartiene“.

carlos ocampo ph. facebook@ocampo

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
TAGGATI: ,
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento